Tuttosport.com

Serie A Fiorentina, Pioli: «Chiesa? Alcuni commenti mi hanno lasciato basito»
© LAPRESSE
0

Serie A Fiorentina, Pioli: «Chiesa? Alcuni commenti mi hanno lasciato basito»

Il tecnico viola: «Out solo Pezzella e Mirallas, gli altri tutti a disposizione. Caso Icardi? Non posso giudicare, ma le cose in un gruppo cambiano velocemente»

venerdì 22 febbraio 2019

FIRENZE - "Tutti a disposizione tranne Pezzella e Mirallas, siamo pronti e pensiamo alla prima partita di questo ciclo ho le idee chiare e la condizione c’è: possiamo fare al massimo due partite ravvicinate". Queste le parole di Stefano Pioli, tecnico viola, alla vigilia dell'importante gara con l'Inter. "Il campionato è lì - ammette in conferenza stampa -, nessuno ha corso troppo velocemente e siamo ancora in corsa per due obbiettivi, vogliamo arrivare fino a fine aprile e giocarci le nostre carte. Il caso Icardi? Le dinamiche all'interno di un gruppo cambiano velocemente e bisogna esser pronti a cambiare e intervenire, ma io non so e non posso giudicare le cose in case altrui. Le critiche a Chiesa da ex giocatori? Sembra che non abbiano mai giocato a calcio viste le dichiarazioni, si sono dimenticati le dinamiche di campo: pontificano tutto e tutti, certi commenti di ex giocatori a volte mi lasciano basito. Il calcio è bello perché è popolare e possono parlare tutti, a casa mia di calcio parla tanto di mamma e mia figlia vede tutte le partite insieme a lei. Ad ogni modo lui ha mantenuto lo stesso atteggiamento nella concentrazione e la disponibilità, in questa settimana abbiamo preparato tre partite, lui deve continuare così fuori e soprattutto dentro al campo. Sta diventando fortissimo, grazie alle sue qualità subisce tanti colpi in ogni partita, non è assolutamente un simulatore, domenica ha subito fallo e non ha neanche protestato. Tifosi? Loro ci sono sempre vicini, domenica saranno in 30mila e li ringrazio per il sostegno. A proposito, martedì faremo la rifinitura di Coppa allo stadio, li invito a venire tutti quanti, sono sicuro che non mancheranno di sostenerci in queste partite".

GESTIONE - "Muriel sta pagando a livello fisico? Ha iniziato molto forte, ha speso tanto, ma ha recuperato, in settimana l'ho visto bene anche se poi è chiaro che dovrò gestire le forze. Simeone? Giovanni ha fatto ottime gare anche in precedenza, ma è un giocatore che dà il meglio di sé quando si aprono gli spazi, per il nostro modo di stare in campo. Se riusciamo ad andare in vantaggio, con gli attaccanti che abbiamo per noi diventa più facile. La fase difensiva dell'Inter? Sono molto compatti, ma preferiscono aggredire piuttosto che aspettare, serviranno bravura e precisione, loro sono di un livello superiore rispetto alla Spal e non possiamo sbagliare alcune scelte come fatto con la Spal. Cosa direbbe Davide in questa settimana importante? “Stiamo bene, giochiamocela da Fiorentina”. Non ho mai vinto con Spalletti? I numeri sono fatti per essere cambiati, lui è un ottimo allenatore che ha allenato sempre squadre più forti delle mie, ma ora ci stiamo avvicinando - conclude -”.

Serie A Fiorentina pioli

Commenti