Tuttosport.com

Serie A Fiorentina, Pioli: «Era una partita da chiudere prima»
© Getty Images
0

Serie A Fiorentina, Pioli: «Era una partita da chiudere prima»

Il tecnico viola: «Se non ci riesci le grandi squadre ti riprendono. Ma ho visto personalità, ora dobbiamo sfruttare le due gare casalinghe senza dimenticare il ritorno di Coppa»

giovedì 4 aprile 2019

ROMA - Stefano ha Pioli ha parlato nel post partita dopo il pari in casa della Roma. Queste le parole del tecnico viola: "Dovevamo chiudere noi avanti il primo tempo. Poi se non concretizzi la Roma ti riprende il risultato, è una squadra forte. Abbiamo comunque fatto una gara di personalità. Troppi pareggi? Hanno determinato la nostra classifica - ammette il tecnico della Fiorentina -, alcuni di questi potevano essere vittorie. Ci sono dei rimpianti, ma mancano ancora altre partite e rimane ancora una semifinale di Coppa Italia. La squadra ha ricominciato a giocare come sa, questo è positivo, ma dobbiamo alzare il livello di attenzione. Chiesa? A fine partita non avvertiva dolore, è stato curato bene dallo staff ed ora è a posto. Muriel giù di tono? Se non fosse andato in Nazionale sarebbe stato meglio, per me ha però retto bene 90'. Cosa ci manca? Dobbiamo chiudere le partite, per evitare i rischi. I ragazzi non sono contenti ma ho rivisto alcune cose della Fiorentina che piace a me. Ora abbiamo due partite consecutive in casa e dobbiamo sfruttarle. Gerson? Non è ancora consapevole della sua forza: credo nelle sue qualità ma può fare molto di più. In campionato probabilmente non riusciremo a fare meglio dello scorso anno, ma c'è la possibilità di andare in finale di Coppa Italia - conclude -".

Fiorentina pioli Roma

Commenti