Tuttosport.com

Serie A, Fiorentina, Montella: «Ora bisogna restare tutti uniti»
0

Serie A, Fiorentina, Montella: «Ora bisogna restare tutti uniti»

Il tecnico: «Credo in questa squadra: possiamo aprire un nuovo ciclo»

mercoledì 10 aprile 2019

FIRENZE - "Mi hanno convinto i Della Valle e il direttore, non facciamo parallelismi con la mia precedente Fiorentina, ora nuovo ciclo". Queste le prime parole di Vincenzo Montella di ritorno sulla panchina della Fiorentina. "Bisogna ora stare tutti uniti - ha proseguito - credo in questa squadra, capisco la delusione dei tifosi, ripartiamo adesso. Ho chiarito a suo tempo con i Della Valle e sono qui per guardare avanti con forza e convinzione. Ho accettato perché amo questo lavoro, avendo tante proposte, ma sono qui perché credo nel progetto". "la squadra è giovane - prosegue Montella - si può lavorare bene incidendo sui giocatori. E si può aprire un ciclo. Chiesa? E' un giocatore straordinario che ogni allenatore vorrebbe. Ha una fame che si vede in ogni allenamento. La Coppa Italia con l'Atalanta? Per vincere dobbiamo lavorare bene in campionato: e abbiamo sette partite per coronare un sogno"

IL FUTURO - "Dove possiamo arrivare? Lo dirà il campo. E' normale che i tifosi siano delusi, ma possiamo aprire un nuovo ciclo. La squadra? C'è stato un rapido contatto, è stata una giornata piena. Si riparte con la voglia di essere artefici del nostro destino. Pensiamo alle cose positive, è un'annata che può diventare storica. Vorei divertirmi e raggiungere risultati con la programmazione. Voglia di rivincita? Vengo da esperienze diverse: ho voglia di incidere, di entusiasmarmi. Su come intervenire, mi baserò sulle caratteristiche dei giocatori, alcuni possono essere plasmati, altri meno. Ma non abbiamo molto tempo per pagare dazio di stravolgimenti. Muriel? Mi piacerebbe allenarlo per un anno, ha grandi potenzialità, deve portarle con continuità".

CORVINO - A margine della presentazione di Montella, ha parlato anche Pantaleo Corvino: "Una scelta condivisa da tutti, questa soluzione è un piacere. Cambiare in corsa non è piacevole, ma abbiamo posto rimedio in breve tempo con una soluzione inattesa. Pioli? Non voglio tornare sui comunicati. Credo solo che sia giusto intervenire se ritieni che una notizia sia falsa. Abbiamo aperto con rischio un nuovo ciclo, questo è il secondo anno. Con coraggio rischiamo con la pianificazione. E lo scorso anno ci siamo giocati l'Europa contro il Cagliari". 

Fiorentina Montella

Commenti