Tuttosport.com

Serie A Fiorentina, Montella: «Ci servono punti e li faremo»
0

Serie A Fiorentina, Montella: «Ci servono punti e li faremo»

Il neo tecnico gigliato: «Alla gente chiedo di fidarsi del mio entusiasmo. Chiesa? Giocatore determinante, in difesa giocheremo a tre. Cammino del Bologna molto positivo con Mihajlovic»

sabato 13 aprile 2019

FIRENZE - Nella sfida del Franchi contro il Bologna Vincenzo Montella ha subito l'onere di provare che il suo ritorno è un segnale positivo per il deluso mondo viola. "Ogni allenatore ha il suo modo di vedere il calcio, tutti abbiamo ragione - esordisce l'Aeroplanino in conferenza stampa - Non stravolgerò tutto, ma qualcosa bisogna cambiare perché l'ultimo andazzo non è stato positivo. Giocheremo con tre centrocampisti e i difensori puri saranno altrettanti". Non poteva mancare una domanda su Federico Chiesa: "È un giocatore completo e moderno, può fare e sa fare tutto. Ha giocato sia esterno che più vicino alla porta. Mi auguro che faccia il meglio, noi lo metteremo in condizione di fare bene. Sa essere determinante. Alla penuria di punti conquistati, ora si è aggiunta la protesta dei tifosi: "È un argomento delicato. Ci servono punti e li faremo. Sono qui da tre giorni e il malcontento c'è. Ho girato tante città in Italia ma qui a Firenze serve sinergia tra tifosi, ambiente e squadra. Chiedo alla gente di fidarsi del mio entusiasmo, mi piacerebbe che il pubblico ci seguisse e ci contestasse se ce lo meritiamo. Spero davvero che non ci ignorino. Voglio fare i complimenti alla Primavera e a Bigica (ieri ha conquistato la Coppa italia, ndr)".

SUL BOLOGNA- Montella prosegue: "Edimilson si è allenato con la squadra. Muriel e Simeone possono giocare insieme ma ci sono anche altre soluzioni". La Coppa Italia non distrae il tecnico: "Abbiamo bisogno di preparare questa partita, poi penseremo al resto". Sul centrocampo che ha a disposizione: "Veretout nasce come interno, può giocare in tutti i ruoli del centrocampo. Sto conoscendo tutti adesso, Edimilson è quello che può fare meglio il vertice basso. Primavera? Ci sono tanti elementi interessanti, li testerò con i più grandi e li valuterò più attentamente". Andrea Della Valle disse a Moena che la squadra valeva il settimo posto, ora la Fiorentina è decima. "Ho visto vicinanza da parte della proprietà, qui possiamo fare calcio vero e non voglio che ci sia scetticismo a prescindere. Quando si cambia allenatore c'è sempre dispiacere quando si è calciatori. In questo caso ho trovato tutto il gruppo molto legato a Pioli. Nel calcio però bisogna voltare pagina velocemente e i ragazzi sono stati bravi a mettersi subito a disposizione". Non può mancare un pensiero sugli avversari: "Con Sinisa il Bologna sta avendo un cammino molto positivo. Parliamo di una squadra propositiva che segna tanto e che ha voglia di fare punti. Sono in fiducia e hanno entusiasmo. Dobbiamo pareggiare la loro foga agonistica. Mihajlovic legge troppi libri? In passato fece una citazione e per questo dissi che non lo riconoscevo più (ride ndr)". Montella conclude così: "Sono già emozionato oggi e lo sarò anche domani. Questa volta vorrei vivere il momento con meno distacco".

Serie A Fiorentina Montella Bologna Mihajlovic

Commenti