Tuttosport.com

Ribery, presentazione in stile americano al Franchi
0

Ribery, presentazione in stile americano al Franchi

In 10mila hanno dato il benvenuto al centrocampista francese nella sua nuova casa 

giovedì 22 agosto 2019

FIRENZE - Una presentazione in puro stile americano per il nuovo idolo della Fiesole Franck Ribery. Dopo la conferenza stampa del pomeriggio, in serata il 36enne attaccante francese ha ricevuto un autentico bagno di folla allo stadio Artemio Franchi dove erano in quasi 10mila. Il francese è entrato già in tenuta da gioco, attraverso un'ala di fumogeni e sulle note della celebre canzone di Rocky 'The eye of the tiger'.  Dopo l'ingresso in campo, l'ex attaccante del Bayern si è esibito in una serie di palleggi con tanto di palloni lanciati poi verso la tribuna.

"Toni è come mio fratello, ho preso la 7 di Pulgar grazie a Vidal"

Applausi e cori da parte dei tifosi per Ribery, ma anche per i due dirigenti Daniele Pradè e Joe Barone. Ribery ha poi raccontato come fondamentale per il suo approdo a Firenze sia stata l'amicizia con Luca Toni, suo ex compagno al Bayern Monaco. "E' come mio fratello, mi ha chiamato tante volte e mi ha detto di andare perchè mi sarei divertito. E oggi sono qui", ha detto Ribery. Anche per ottenere la maglia numero 7 è stato determinante un suo ex compagno a Monaco: "Ho chiamato il mio amico Arturo Vidal e gli ho chiesto di chiedere ad Erik Pulgar di lasciarmi la maglia. Li ringrazio ancora", ha raccontato. Infine alla domanda se è pronto a giocare sabato contro il Napoli, il francese ha detto: "Sono a disposizione, anche se ho bisogno di un po' di tempo". Prima di lasciare il campo, Ribery si è concesso ai selfie dei tifosi e alla firma di autografi su maglie e sciarpe.

Ribery

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...