Tuttosport.com

Fiorentina, finalmente Ribéry

0

Alla ripresa degli allenamenti c'è anche il francese 

Fiorentina, finalmente Ribéry
© Marco Canoniero
venerdì 22 maggio 2020

FIRENZE - "Bentornati". Così la Fiorentina ha salutato... se stessa sul proprio canale ufficiale nel giorno in cui si è radunata al Centro Sportivo ‘Davide Astori’ praticamente al completo: non succedeva dal 6 marzo, due mesi e mezzo fa, a tanto risale l’ultimo vero allenamento prima della trasferta di Udine e del successivo stop per l’emergenza sanitaria. All’appello è mancato solo Martin Caceres, per lui lavoro differenziato a casa. Il resto della squadra ha ricevuto ieri la convocazione per le 17 in punto. Una sorta di ritorno alla normalità che pur non essendo coinciso con quello degli allenamenti di gruppo (la sessione era stata posticipata sperando nell’ufficialità del nuovo protocollo che invece non è arrivata, di qui gli allenamenti ancora individuali) la Fiorentina ha voluto lo stesso ‘celebrare’ con quel messaggio e una foto panoramica dei giocatori in campo, tra sorrisi e maglie viola e comunque sempre a debita distanza gli uni fra gli altri.

Ribéry, manca poco

Insieme a loro, per sancire più che mai l’unità e lo spirito di gruppo in questa fase di ripartenza pur avvolta ancora da mille incertezze, il direttore generale Joe Barone immortalato con la mascherina come anche il direttore sportivo Daniele Pradè, il tecnico Iachini con il proprio staff, il responsabile sanitario Pengue e il team manager Marangon. E mentre il patron Commisso, in ottica restyling dello stadio Franchi, avrà registrato con interesse la notizia che San Siro non è ritenuto monumento di interesse culturale pertanto può essere abbattuto per costruire un impianto nuovo, l’auspicio nel clan viola è che da oggi possano ripartire per davvero gli allenamenti di gruppo. Nell’attesa c’è un giocatore che più di altri si sta godendo il ritorno in campo: Franck Ribéry. Il lunghissimo periodo senza giocare prima per l’operazione alla caviglia destra poi per la pandemia che ha bloccato tutto, gli ha accresciuto la fame di calcio e lo ha spinto in [...]

Caricamento...