Fiorentina, Iachini: "Con Brescia e Lazio meritavamo almeno 4 punti"

0

L'allenatore: "Abbiamo creato tanto ma finalizzato poco. Commisso ha ragione sul Var, è uno strumento valido per ridurre errori e ripercussioni polemiche. Ribery giocatore dal pedigree importantissimo

Fiorentina, Iachini:
© Getty Images
martedì 30 giugno 2020

FIRENZE - Impegnato domani sera contro il Sassuolo al Franchi, l'allenatore della Fiorentina Beppe Iachini ha commentato la partita ai canali ufficiali del club: "La squadra ha dimostrato di essere in continua crescita, di star bene dal punto di vista fisico. Se togliamo i primi 20' di adattamento contro il Brescia, la squadra ha costruito, ha lavorato bene. Purtroppo abbiamo calciato in prota 30 volte e non abbiamo trovato i gol che ci avrebbero fatto fare bottino pieno. Per come abbiamo giocato, meritavamo almeno 4 punti in due partite. Dobbiamo reagire in maniera positiva, andando in campo con personalità. A volte nel calcio crei e non riesci a portare a casa quanto meriti, dobbiamo avere più cattiveria sotto porta, sia in casa che fuori casa. Formazione? Capiremo bene i recuperi effettivi dei ragazzi dopo l'allenamento di oggi e quello di domani mattina".

Iachini commenta poi le parole del patron viola Rocco Commisso sul Var: "A prescindere che l'abbia detto lui, penso che il Var sia importante per coadiuvare la gestione di una partita giocata ad alta intensità e nella quale possono esserci episodi dubbi. Il Var in questo senso è un elemento valido, che abbassa notevolmente il livello dell'errrore e le eventuali ripercussioni polemiche, come nel nostro caso a Roma con la Lazio. Ma noi pensiamo solo al campo, questi episodi purtroppo ci hanno tolto qualcosa". Il tecnico sposta poi il discorso su Ribery: "E' un giocatore dal pedigree importantissimo, di esperienza e qualità che aggiunge valore al nostro gioco di squadra. In queste due partite si è visto. Il suo inserimento in squadra è molto postivo, dobbiamo imparare a gestire le tre partite in settimana, valutando il suo utilizzo di volta in volta". Chiusura sugli avversari di domani: "Sassuolo avversario difficile, gioca insiem da due anni con lo stesso allenatore. Le conoscenze sono figlie del lavoro fatto per mesi; noi siamo insieme da molto meno tempo, ma stiamo provando a costruici un vestito, un'idea, una gioco. Il Sassuolo ha anche giocatori di grande qualità e velocità. De Zerbi ha dato organizzazione alla squadra, mentre la società ha fatto investimenti importanti".

Serie A Fiorentina Iachini Sassuolo

Caricamento...