Fiorentina, Barreca: "Jovetic mi ha consigliato subito di venire qua"

0

Il nuovo esterno viola: "Speravo di fare tanti anni al Torino, non è successo ma non ho rimpianti. Monaco? Avventura iniziata bene, poi ci sono tanti alti e bassi. Il mio obiettivo è giocare con continuità"

Fiorentina, Barreca:
© Marco Canoniero
venerdì 16 ottobre 2020

FIRENZE - Antonio Barreca, preso dalla Fiorentina a fine mercato, si è presentato oggi in conferenza stampa: "Sono molto felice di essere qui, ringrazio il direttore Antognoni e la società per aver creduto in me. La concorrenza con Biraghi? Lui è un ottimo giocatore, non è un caso che stia in nazionale, io mi devo allenare bene e farmi trovare pronto alla prima occasione". Negli ultimi anni l'ex ragazzo della Primavera del Torino ha vestito le maglie di Monaco, Newcastle e Genoa, con alterne fortune: "Per me arrivare in viola significa rilanciarmi, ho fatto qualche esperienza all'estero, abbastanza buona, ma ora sono qui". Quando aveva vent'anni il suo idolo era Marcelo: "All'epoca ero uno ragazzino, nulla da dire a Marcelo che è un campione, ovviamente uno spera di arrivare a quei livelli". A Firenze Antonio ritrova Kouamé, avuto come compagno al Genoa: "Mi fece una bella impressione, è giovane ma è un grande attaccante e può migliorare molto, ha avuto un brutto infortunio ma l'ho visto carico".

Sull'esperienza al Monaco: "E' stata un'avventura partita bene, poi ci sono stati alti e bassi, è cambiato spesso l'allenatore e ci sono stati dei casini in società che non mi hanno aiutato molto, ma è stata una bella esperienza, mi ha fatto crescere sotto vari aspetti. Il Toro? Sono cresciuto lì e ci tengo molto. Anche io come ogni giovane speravo di fare tanti anni nella squadra in cui ero cresciuto, questo non è successo per vari motivi ma sono contento di quello che ho fatto". Barreca spiega quali sono i suoi obiettivi: "Giocare con continuità, ritagliarmi il mio spazio, e dimostrare il mio valore che magari qualcuno non si ricorda più". Sulle diversità tra Serie A, Ligue 1 e Premier League: "All'estero si lavora in maniera diversa, devi stare sempre sul pezzo. sprattutto in inghilterra dove il calcio è molto più veloce". Un'ex gloria della Fiorentina ha avuto una parte nella scelta di Barreca di vestire il viola: "Jovetic: l'ho ribeccato a Monaco e mi ha consigliato subito di venire qua".

Serie A Fiorentina Barreca Antognoni monaco

Caricamento...