Fiorentina, Martinez Quarta: "Sarà bello affrontare la Juve, spero di vincere"

Il nuovo acquisto: "Mi reputo un giocatore tecnico che deve crescere in molti aspetti. Passarella? Sarà difficile ripetere quello che ha fatto lui, ma sono cresciuto in un club vincente che mi ha infuso una mentalità vincente"

FIRENZE - Lucas Martinez Quarta si è presentato oggi ai tifosi della Fiorentina in un'intervista al sito gigliato: "Mi sarebbe piaciuto molto incontrare tutti di persona, ma purtroppo la situazione è questa. Ci sono delle regole e noi le rispettiamo scrupolosamente - esordisce l'ex River Plate - L'altro giorno stavo guardando tutti i gol e le grandi cose che ha fatto Passarella in viola. Sarà difficile ripetere quello che ha fatto lui, ma sono cresciuto in un club vincente che mi ha infuso una mentalità vincente, per questo spero di fare grandi cose con la Fiorentina". Pradè aveva cercato il centrale anche l'anno scorso: "La situazione ai tempi non era molto chiara. Forse si è trattato solo di un interesse che non si è concretizzato, ma adesso sono qui e voglio ripagare la fiducia che mi è stata data. Pezzella mi ha parlato della rivalità con la Juventus. Sarà molto bello affrontare una squadra come la Juve, sarà una bella partita e mi auguro di poterla vincere. Il sogno di tutti è marcare grandi giocatori, in serie A ci sono tanti campioni, non solo Cristiano Ronaldo: parlo di Lukaku, Ibrahimovic, ma anche Zapata".

La Fiorentina dedica i gol ad Astori, lo Spezia rimonta
Guarda la gallery
La Fiorentina dedica i gol ad Astori, lo Spezia rimonta

Sul suo passaggio in viola, concretizzatosi a fine calciomercato: "Mancava poco tempo quando mi hanno detto che c'era questa possibilità. L'ultimo week end è stato folle e atipico, ma per fortuna ce l'abbiamo fatta. Ringrazio tutti quelli che hanno permesso che il mio trasferimento a Firenze. Per me è un calcio tutto nuovo, però mi sento pronto, altrimenti non sarei qui. Vedremo se mi servirà più tempo per adattarmi. Mi sento bene sono a disposizione del mister. Javier Zanetti? Ci ho parlato una volta, sono grato per le parole che ha speso per me. Ho parlato con tutti, anche qui in Italia. Ho avuto la conferma di quanto mi hanno detto: è un calcio molto tattico. È un'occasione per me per crescere e migliorare".

Fiorentina, Sarri e Spalletti "candidati" per il posto di Iachini
Guarda il video
Fiorentina, Sarri e Spalletti "candidati" per il posto di Iachini

Sull'adattamento alla difesa a tre: "Già ci ho giocato nelle prime partite di questa stagione. Non ho ancora mai giocato al centro, solo ai lati, ma non ci sarebbero problemi. A chi assomiglio tra Gonzalo Rodriguez, Pezzella o Passarella? Non mi piace fare confronti. Sono tutti grandi giocatori e ognuno di loro si è fatto un nome con questa maglia. Io sono Lucas Martinez Quarta e voglio scrivere la mia storia. Non amo parlare dei miei punti forti. Tutti i giocatori devono migliorare, io credo di essere un giocatore tecnico ma devo crescere in molti aspetti. Per il resto non do grande importanza a ciò che dicono gli altri. Spero di essere all'altezza di questa sfida".

Iachini: "Paghiamo a caro prezzo le sbavature"
Guarda il video
Iachini: "Paghiamo a caro prezzo le sbavature"

Commenti