Venuti assicura: "Firenze non è razzista"

Per il difensore della Viola quella contro Koulibaly è stata "la battuta di uno scemo"
Venuti assicura: "Firenze non è razzista"© www.imagephotoagency.it

FIRENZE -"Si parla di uno scemo che si è divertito a fare una battuta contro Koulibaly": così Lorenzo Venuti, difensore della Fiorentina, ha descritto ai microfoni di Rtv 38 l'episodio che ha riportato in auge il problema del razzismo negli stadi italiani. Venuti ha paragonato quanto accaduto al Franchi con quello che era successo a Vlahovic qualche settimana prima, a Bergamo: "Il razzismo è una malattia - spiega - che ai tempi di oggi stiamo affrontando. Però ci tengo a dire, senza voler puntare il dito contro una tifoseria o contro nessuno, che gli episodi di Bergamo e Firenze sono completamente diversi: si parla di un intero stadio che ha fatto un coro contro un giocatore. Vorrei far passare il messaggio che l'atteggiamento sbagliato di una persona sola non deve assolutamente influenzare quello che è il nome di una tifoseria e di una città. Perché Firenze non è razzista, e non è quella che dice quelle brutte parole a Koulibaly. Anzi, Firenze è una città stupenda, abitata da persone fantastiche, e che hanno sempre rispetto di tutte le etnie e di qualsiasi persona che viene qui da avversario e da giocatore della squadra".

Quarta non basta alla Fiorentina: Napoli show con Lozano e Rrahmani
Guarda la gallery
Quarta non basta alla Fiorentina: Napoli show con Lozano e Rrahmani

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...