Tuttosport.com

Genoa, Prandelli:
© LAPRESSE
0

Genoa, Prandelli: "La Fiorentina giocherà per vincere, noi per non perdere"

Il tecnico del Grifone: "Abbiamo bisogno dei tifosi: in palio c'è qualcosa di grande, ma niente paura. Lazovic e Lerager non saranno della partita"

sabato 25 maggio 2019

GENOVA - "È stata una settimana particolare vista l'importanza della partita. È tutto nelle nostre mani e pensiamo solo a noi stessi". Così Cesare Prandelli, tecnico di un Genoa che si appresta ad affrontare un'altra squadra che rischia di retrocedere: la Fiorentina. L'allenatore rossoblù torna a Firenze dove ha passato grandi momenti ma "le emozioni sono solo personali", ed avrà un gran seguito di pubblico genoano: "È meraviglioso, abbiamo sempre avuto la necessità di averli con noi. Ci dà motivazioni forti, c'è in palio qualcosa di grande". "Dobbiamo stare dentro la partita con serenità, il destino è stato crudele, ma dipende ancora da noi. Durante l'anno ci sono state tante situazioni ed ho avuto la percezione che bisognava lottare fino all'ultima giornata. I dati ci dicono che nelle ultime dieci partite abbiamo faticato a fare gol, e quando succede questo bisogna solo pensare a combattere.

Nessuna paura in casa rossoblu

Prandelli prosegue: "Paura? No, non deve esserci. Siamo consapevoli che sarà una gara difficile, ma rimarremo attenti e concentrati, senza farci prendere dalla fretta". Sull'altro campo che deciderà la salvezza, con la gara tra Inter ed Empoli: "Ho fatto fatica in questi mesi a gestire le partite degli altri. Sono concentrato sulla mia, ma non possiamo gestire il risultato pensando alla gara di Milano. La Fiorentina vorrà vincere, noi non vogliamo perdere e giocheremo per quello". Sulla formazione: "C'è stato qualche piccolo problema in settimana. Lapadula ha avuto una distorsione e Zukanovic un versamento. Domattina capiremo come staranno. Lazovic e Lerager? Non hanno recuperato" conclude Prandelli.

Serie A Genoa Prandelli Fiorentina

Commenti