Tuttosport.com

Genoa, Perinetti:
© Pegaso Newsport
0

Genoa, Perinetti: "Juve su Romero, parleremo con loro per capire cosa fare"

Il dg rossoblu: "Dobbiamo valutare se andare avanti con Prandelli. La gara con la Fiorentina? Ve ne farei vedere altre... Piatek, cessione purtroppo inevitabile"

lunedì 27 maggio 2019

GENOVA - In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, è intervenuto iniziando dalle critiche piovute sull'ultima gara di campionato dei suoi contro la Fiorentina : "Vi farei vedere partite di altre squadre, poi giudichiamo. Non voglio fare polemica, siamo salvi e cerchiamo di non ricadere l'anno prossimo in questa situazione". Il dirigente del Grifone commenta poi le scelte operate in sessione di mercato: "La cessione di Piatek era inevitabile e questo purtroppo è il calcio. C'è da dire che bisogna prepararsi a sostituire i giocatori ceduti nel modo migliore, anche se abbiamo dovuto affrontare un calvario tra infortuni in tutti i reparti".

Romero-Juve, a breve incontro per decidere l'affare

Perinetti parla poi di Davide Ballardini: "Quando si parla di errori, si parla di tutto. Con Prandelli faremo le nostre valutazioni. Quest'anno ci sono in programma tanti cambi di panchina, siamo ancora incerti". In casa rossoblu, nonostante la stagione negativa, qualche talento si è messo in luce: "Kouamé e Romero? Su quest'ultimo c'è la Juventus, presto parleremo con loro per capire meglio il da farsi". Perinetti commenta poi il possibile sbarco di Gian Piero Gasperini a Roma: "E' una grande piazza, che sa essere complicata. C'è un puzzle da comporre molto difficile. Questo tarderà anche le strategie di mercato di molto squadre". Una ricetta per colmare il divario con i campionati maggiori ci sarebbe: "Il calcio italiano deve rinascere abbandonando la cultura del risultatismo, inculcato sin dalle giovanili. Resteremo sempre indietro, altrimenti" conclude il dirigente.

Serie A Genoa Perinetti Fiorentina

Commenti