Tuttosport.com

Genoa, Andreazzoli nuovo idolo dei tifosi
© Getty Images
0

Genoa, Andreazzoli nuovo idolo dei tifosi

I rossoblu preparano la sfida di domenica contro l'Atalanta di Gasperini, grande ex: il nuovo tecnico ha infiammato l'ambiente

lunedì 9 settembre 2019

GENOVA - Aurelio Andreazzoli contro Gian Piero Gasperini, ovvero l’attuale allenatore contro il tecnico che – più di ogni altro – ha saputo entusiasmare i tifosi rossoblù negli ultimi anni. Inizia oggi la settimana che porterà a Genoa-Atalanta di domenica a Marassi (ore 12.30) e la febbre sotto la Lanterna è destinata a salire. La partenza lampo del Genoa – con quattro punti conquistati in due match tutt’altro che facili contro Roma e Fiorentina – ha scomodato persino un paragone impegnativo tra Andreazzoli e il tecnico di Grugliasco. Per ora è troppo presto per parlare di risultati effettivi sul campo, visto che Gasperini col piazzamento Champions sfiorato nel 2009 e il sesto posto del 2016 resta difficilmente raggiungibile ma le sensazioni sono positive su una squadra già capace di mettere in mostra buone manovre di gioco in questo primo scorcio di stagione. "Mi fate un complimento se mi paragonate a Gasperini ma è troppo presto. Dobbiamo lavorare per migliorare molte cose. Il Genoa non deve ricercare solo la bellezza del gioco ma soprattutto deve essere una squadra produttiva, che crea e sfrutta le occasioni da gol": il pensiero di Andreazzoli dopo la vittoria di 8 giorni fa con la Fiorentina.

Di sicuro sin qui il tecnico massese è stato bravo a valorizzare i giocatori a disposizione, non solo grazie agli inserimenti di mercato. Kouame – sparito nella seconda parte della scorsa stagione dopo un avvio positivo – sembra rinato. Ad aiutare l’ivoriano è Andrea Pinamonti, promessa interista e dell’Under 21 che potrebbe sfruttare l’occasione genovese per giocare in Serie A con continuità dopo la stagione a Frosinone. Poi c’è la valorizzazione dei centrocampisti Lerager e Radovanovic che – dopo un campionato non entusiasmante – sono stati ripescati al fianco di uno Schone il quale, da solo, ha elevato il livello di tutta la squadra. Senza dimenticare poi il contributo sulle fasce del redivivo Barreca e del sorprendente Ghiglione.

Serie A Genoa atalanta Gasperini andreazzoli

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...