Tuttosport.com

18 marzo 1992: il Genoa è la prima italiana a battere il Liverpool ad Anfield

0

Dopo il 2-0 ottenuto all'andata, il Grifone di Osvaldo Bagnoli stende i Reds grazie alla doppietta di Aguilera (inutile il provvisorio pareggio di Rush) e si qualifica per le semifinali di Coppa Uefa

18 marzo 1992: il Genoa è la prima italiana a battere il Liverpool ad Anfield
mercoledì 18 marzo 2020

LIVERPOOL (Inghilterra) - È il 18 marzo 1992 quando il Genoa vola a Liverpool per difendere il 2-0 ottenuto nell'andata dei quarti di finale di Coppa Uefa grazie alle reti di Fiorin e Branco, e torna in Liguria con un altro successo (2-1) frutto della doppietta di Aguilera ed in tasca la qualificazione per le semifinali. In cento, precisi anni di storia solo tre squadre (e nessuna italiana) avevano violato il terreno di gioco dei Reds in competizioni internazionali (il Ferencvaros, i grandi rivali del Leeds e la Stella Rossa) e già questo basterebbe per dar conto dell'impresa compiuta dai ragazzi di Osvaldo Bagnoli. Per i padroni di casa si trattava invece della prima partecipazione in Europa e del primo confronto con un club della nostrana Serie A dopo la tragedia dell'Heysel.

Liverpool-Genoa 1-2

Il Liverpool parte forte, ma la pressione dura appena 27 minuti, il tempo che impiega Onorati per lanciare Ruotolo sulla fascia, il resto lo fanno Skuhravy, che elude mezza difesa avversaria, e Aguilera che, tutto solo, stoppa di petto e fa 1-0. I Reds (e la Kop, sin lì scatenata) accusano il colpo, poi cacciano fuori l'orgoglio e si riversano nella metà campo rossoblù, trovando sulla propria strada un Braglia pressoché imbattibile. Ci riesce Ian Rush, ex Juventus, di testa su calcio d'angolo al 49', ma per la qualificazione servirebbero altre tre reti. Il 3-5-2 del "mago della Boavisa" tiene botta, l'estremo difensore si rende protagonista di almeno altri tre interventi prodigiosi anche nella ripresa, fino al 27', ancora quello, che nella seconda frazione di gioco si legge 72': Skuhravy triangola con Eranio che serve ancora il "Pato" Aguilera, il cui destro ad incrociare riporta avanti il Grifone, ponendo di fatto fine alle ostilità. Il Genoa ha fatto la storia. L'avventura finirà poi nel turno successivo, dove un'altra doppietta dell'attaccante uruguayano non eviterà la sconfitta per 3-2 a Marassi con l'Ajax, e l'1-1 di Amsterdam non sarà sufficiente per raggiungere l'ultimo atto della Coppa Uefa.

Il tabellino

LIVERPOOL: Hooper, Jones (64′ Venison), Burrows, Nicol, Mølby, Wright (16′ Tanner), Marsh, Saunders, Rush, Barnes, McManaman. All: Souness.

GENOA: Braglia, Torrente, Branco, Eranio, Collovati, Signorini, Ruotolo, Bortolazzi, Aguilera (85′ Caricola), Skuhravy, Onorati (77′ Fiorin). All: Bagnoli.

Marcatori: 28′ Aguilera, 49′ Rush, 72′ Aguilera.

Arbitro: Van Den Wijngaert (Belgio)

Genoa Liverpool Coppa Uefa Il Cuoio

Caricamento...