Genoa, Preziosi: "Per me è arrivato il momento di lasciare"

0

Il patron rossoblù: "Anche se tutti sanno che la società è in vendita da tre anni. Nicola? Cerchiamo le persone giuste"

Genoa, Preziosi:
© LAPRESSE
lunedì 3 agosto 2020

GENOVA - Il presidente del Genoa Enrico Preziosi, dopo la salvezza ottenuta ieri con la vittoria sul Verona, è intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1: "Non lo dico per elogiarmi, ma non credo che la nostra rosa fosse da retrocessione. Non sempre le cose vanno come previsto, c'è stato qualche errore a livello tecnico e anche da parte nostra. Quando si arriva alla fine con tutte queste sofferenze vuol dire che si è sbagliato qualcosa. So cosa non rifarei, ma non sarebbe carino tirare in ballo delle persone. Sicuramente è stato sbagliato tanto nella prima parte della stagione. Per Thiago Motta era troppo presto ed ho sbagliato totalmente, anche se sarà un grande allenatore come lo sono diventati Juric e Liverani, entrambi passati dal Genoa, ma forse ai tempi non erano ancora maturi. Del resto Marassi è una piazza dura da affrontare". Per i rossoblù è la seconda salvezza consecutiva arrivata all'ultima giornata: "Lo scorso anno dopo la partita con la Fiorentina dissi che non sarebbe mai più successo e lo pensavo davvero, ma è il calcio. Quest'anno, per me, è stato sufficiente". 

"Nicola? Individueremo le persone giuste per il progetto"

Ora è tempo di guardare avanti e per il futuro Preziosi ha le idee abbastanza chiare: "Forse è arrivato il momento di staccarmi dal calcio dopo 35 anni lasciando ad altri la possibilità per fare meglio. Ma il club - spiega il presidente rossoblù - è in vendita da tre anni e lo sanno tutti. Vorrei staccarmi dalle responsabilità di gestione, questa è una società importante che mi impegna tutti i giorni e devo pensare anche alle tante famiglie che lavorano nel nostro gruppo. Il calcio mi porta via tanto tempo e mi dà dispiaceri". Sul futuro tecnico del club e l'eventuale conferma di mister Nicola: "Fino alle 4 di mattina abbiamo fatto festa dopo tanta sofferenza, oggi non ci sto pensando, ma dovrò trovare la persona capace di portare avanti il progetto e individuare le persone giuste. Galliani? Magari, lui è al Monza e credo che l'anno prossimo lo troveremo in Serie A". Oggi i club dovrebbero decidere ufficialmente la data in cui ripartirà il campionato: "Sono state individuate due possibilità: il 12 e il 19 settembre, propendo per la seconda data, in modo da far riposare i giocatori una settimana in più. Serve un po' di respiro ai calciatori che sono scesi in campo fino a ieri. Un conto è stato restare a casa per il Covid, un altro è farsi una vacanza in serenità. I giocatori ne hanno diritto - conclude Preziosi - e pensiamo ad un periodo tra le 2-3 settimane di stop, in base a quando si ricomincerà".

Genoa Preziosi

Caricamento...