Genoa, per la salvezza contro il Napoli come con la Juve

Blessin si gioca il tutto per tutto
Genoa, per la salvezza contro il Napoli come con la Juve© LaPresse

GENOVA - Il Genoa nonostante la vittoria con la Juve è all'ultima spiaggia. Restano due partite, Napoli e Bologna, dove serviranno due vittorie e poi si tireranno le somme. Al Maradona, i tre punti sono infatti l'unica opzione possibile considerando il calendario e la classifica delle dirette concorrenti. Questo è il pensiero dell'ambiente genoano che grazie al tecnico tedesco Blessin è tornato in corsa per la permanenza in Serie A dopo che a fine gennaio sembrava ormai spacciato. Ripetere quindi il secondo tempo disputato con la Juve senza tanti calcoli, anche perchè il tempo stringe e l'obiettivo salvezza si allontana. Ieri intanto, la squadra ha ripreso gli allenamenti dopo due giorni di riposo. Al Maradona non ci saranno giocatori squalificati, solo Badelj si aggiunge ai già diffidati Portanova e Destro, mentre sicuri assenti rimangono Czyborra e Vanheusden . Avranno una settimana di allenamento in più Cambiaso e Rovella mentre sono da valutare giornalmente Piccoli (problema muscolare) e Sturaro (tendinite), al momento gli unici veri dubbi che arrivano dall’infermeria.

Genoa-Juve 2-1, le pagelle: Vlahovic imbavagliato, lampi di Miretti
Guarda la gallery
Genoa-Juve 2-1, le pagelle: Vlahovic imbavagliato, lampi di Miretti

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...