Tuttosport.com

L’Inter saluta Jovetic, Ljajic e Telles. Mancini li ha rottamati! 
© www.imagephotoagency.it

L’Inter saluta Jovetic, Ljajic e Telles. Mancini li ha rottamati! 

Non verranno riscattati: l’allenatore ha pronta l’ennesima rivoluzione  twitta

giovedì 18 febbraio 2016

di Stefano Pasquino

MILANO - L’arrivo di Eder e l’esplosione di Palacio hanno portato alle rottamazioni di Ljajic e Jovetic: i due dopo il derby del naufragio in cui hanno giocato titolari, hanno sommato otto minuti nelle successive tre gare di campionato: Jovetic non ha più visto il campo, mentre Ljajic si è accontentato delle briciole tra Chievo e Verona. Una scelta di campo, quella di Roberto Mancini che ha valutato come Eder e Palacio siano più funzionali al gioco di Icardi, ma pure (forse) inevitabile dato che riscattare i due costerebbe oltre 25 milioni. E’ evidente, visto l’andazzo pure della squadra (senza Champions la cinghia sarebbe ancora più stetta per rispettare i diktat del Financial Fair Play) di come l’Inter stia valutando il da farsi per disimpegnarsi dagli accordi presi in estate con Roma e Manchester City. Per quanto riguarda Ljajic, essendo il suo acquisto un diritto, non un obbligo, non ci sono grossi problemi. Diverso il discorso che riguarda Jovetic dato che l’obbligo di riscatto è stato legato a due clausole capestro: passi per quella legata alle presenze (in linea puramente teorica, l’Inter potrebbe anche non far più giocare l’attaccante), ma risulta difficile che non venga onorata la clausola che prevede altresì l’obbligo nel caso in cui l’Inter sia nelle prime 17 posizioni in classifica entro il dicembre 2016. Sarà quindi necessario aprire un nuovo tavolo di lavoro con il Manchester City per trovare una soluzione.

Difficile che Ausilio possa trovare un interlocutore disposto a venire incontro ai suoi desiderata - il City dà per incassati i 14,5 milioni del cartellino - più facile pensare che tocchi all’Inter, tramite il procuratore del giocatore, trovare, probabilmente sempre in Premier, un club disposto ad accollarsi il cartellino del giocatore. Jovetic in Inghilterra ha mercato: come prova il giro perlustrativo già effettuato a gennaio da Ramadani, certo che questo rappresenta un problema in più di cui nessuno all’Inter sentiva la mancanza non fosse altro perché in molti, ad Appiano, speravano che Jovetic sarebbe tornato quello dei primi anni a Firenze. È in aria di “rottamazione” pure Telles. O meglio: l’Inter proverà a ridiscutere al ribasso gli impegni presi con il Galasataray. Impossibile pensare che Thohir decida di spendere 8,5 milioni per il brasiliano (che nell’Inter che verrà sarebbe al massimo un riservista), qualora i turchi dovessero invece dimezzare le proprie richieste, magari potrebbe cambiare l’orientamento. In caso contrario, Telles tornerebbe alla base dato che è stato rinnovato il contratto a Nagatomo, che si punta a uno tra Coentrão e Criscito e che potrebbe anche tornare alla base Dimarco qualora dovesse continuare a giocare a questi livelli con l’Ascoli.

Leggi l'articolo completo sull’edizione digitale

Tags: InterCalciomercato

Tutte le notizie di Inter

Approfondimenti

Commenti