Tuttosport.com

Serie A Inter, Skriniar: «Juventus grande squadra, ma lo siamo anche noi»
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
0

Serie A Inter, Skriniar: «Juventus grande squadra, ma lo siamo anche noi»

Il difensore: «Contro i bianconeri dovremo fare attenzione a tutti, non solo a Ronaldo». Icardi: «Non firmo per il pari»

martedì 4 dicembre 2018

MILANO - Alla domanda su chi fossero i suoi pari ruolo più forti in Serie A, Milan Skriniar risponde senza esitazione: "Koulibaly, Chiellini, Bonucci e Manolas". Lo slovacco dell'Inter non include nella lista sè stesso e i suoi compagni in nerazzurro: "Si può sempre migliorare in tutto", afferma il giocatore a Sky Sport 24. Grazie alle sue grandi prestazioni, i tifosi del Biscione si sono quasi dimenticati del suo nome: "Non è colpa mia se mi chiamo Milan, all'inizio i tifosi lo vivevano come un problema, adesso come uno scherzo". Venerdì sera è il momento di sfidare la Juventus: "Una partita difficile, ma noi siamo una grande squadra, siamo forti e potevamo vincere anche a Roma, non ci siamo riusciti a adesso proveremo a farlo contro i bianconeri. Loro le hanno vinte quasi tutte, ma noi possiamo giocarcela". Ronaldo non è un cliente facile: "Sarà difficile da marcare, ma bisogna fare attenzione a tutti non solo a lui, non possiamo concentrarci soltanto su CR7", prosegue Skriniar, che aggiunge: "Sogno di ripetere i trionfi del 2010 con questa maglia". Le voci di mercato (è spuntato un interesse del Barcellona) non disturbano l'ex centrale della Sampdoria: "Fa sempre piacere quando grandi squadre ti cercano, ma anche l'Inter per me è una grande società, i tifosi possono stare tranquilli: siamo una squadra che sta bene insieme, non solo in campo, ma anche fuori".

ICARDI - "Non firmo per il pareggio contro la Juve. Cercheremo di dare tutto quello che abbiamo per arrivare alla vittoria". Il capitano dell'Inter, Mauro Icardi, non parte sconfitto in vista dell'anticipo di venerdì contro la capolista Juventus. Un anno ricco di soddisfazione per Icardi: "Aspettavo da tanto tempo il gol con l'Argentina. Ho chiuso questo 2018 nel migliore dei modi e trovare il gol con la nazionale è stato perfetto e si è anche chiuso un cerchio visto che dicevano che in nazionale non segnavo. È stato un 2018 indimenticabile. Aspettavamo tutti di tornare in Champions e ci siamo riusciti. Ho vinto la classifica cannonieri. Poi il primo gol in Champions è stato indimenticabile. Abbiamo lavorato duro per arrivare a questo traguardo". Icardi ricorda con grande trasporto il gol segnato nell'ultimo derby: "È stato un gol spettacolare. Segnare in un derby, all'ultimo minuto, è stato bellissimo. Abbiamo giocato molto bene, dovevamo fare gol prima, ma l'importante è aver vinto".

Serie A Inter skriniar Juventus Ronaldo Sampdoria Barcellona

Commenti