Tuttosport.com

Dybala, il sì alla Juve per vincere e per Antonella

A Mondello scatti da fotoromanzo fra i due giovani. L'attaccante, neo bianconero, ha detto no all'Italia perché sogna l'Argentina di Messi. Per chi tiferà nella finale di Champions?twitta

lunedì 18 maggio 2015

TORINO - Paulo Dybala è il primo colpo di mercato della Juventus campione d'Italia per la quarta volta, nonché finalista di Coppa Italia (mercoledì con la Lazio) e di Champions League (il 6 giugno a Berlino contro il Barcellona). Anche l'allenatore del Palermo, Beppe Iachini, l'ha ufficializzato. Il Pibe2, appena 21 anni e classe da vendere, ha detto no alla nazionale azzurra perché il suo sogno è giocare nell'Argentina di Lio Messi. Chissà come vivrà il match di Champions, allora, il nuovo attaccante bianconero. Nonno Boles?aw era polacco, la nonna materna italiana, quindi comunitario a tutti gli effetti. Beppe Marotta e Fabio Paratici hanno chiuso subito anticipando le dirette concorrenti, Inter in primis.

LA PUPA - Giunto a Palermo nel 2012 dall'Instituto de Cordoba, è cresciuto in modo esponenziale (già allora l'investimento di Maurizio Zamparini è stato notevole, attorno ai 12 milioni), ma U picciriddu è diventato grande e adesso porterà una cascata di denaro fresco (28 milioni più 8 con bonus vari) più contropartite varie. Dybala ha scelto la Juventus perché voleva restare in Italia, e con la squadra migliore.  E poi c'è la pupa del Pibe2, Antonella Cavalieri. Con lei, foto a go-go, in particolare sulla spiaggia di Mondello. Un saluto a Palermo, un a presto sotto la Mole per altre immagini da fotoromanzo. In Argentina era La Joya. Un gioiello per Max Allegri che il popolo bianconero saprà apprezzare e valorizzare. Con o senza Carlitos Tevez al suo fianco.

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti