Juve, Marotta dice la sua: «Mai trattato concretamente Draxler, ne arrivano due»

L'ad bianconero sul tedesco andato al Wolfsburg. E poi annuncia altri arrivi

TORINO - Dopo la notte burrascosa, con Julian Draxler passato al Wolfsburg, l’ad bianconero Beppe Marotta non si tira indietro e dice la sua sulla questione ai microfoni di Premium Sport: «Su #Draxler è stata enfatizzata la situazione. Sapevamo benissimo che non c'erano margini. MAI STATI VICINI. Non ho mai parlato in vita mia con il presidente dello #Schalke. L'ho visto solo in foto qualche volta. Mai trattato concretamente #Draxler. È stata una montatura mediatica». Su questa affermazione ci sarebbe da ridire... «Sapevamo che era una trattativa difficile, forse i media hanno un po’ enfatizzato il tutto. Ma per noi non è una doccia fredda: non abbiamo mai detto di essere vicini alla conclusione. Non dobbiamo trovare alcun sostituto di Vidal, non prevediamo cloni di questo o quell’altro giocatore: pensiamo solo di prendere giocatori da Juventus. Quest’anno è un anno di cambiamenti, ma siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo fatto. Mancano ancora 1-2 giocatori per completare la rosa, ma non è detto che uno dei due sia un trequartista. L’importante è trovare giocatori da Juventus e non è facile. Lemina? Sono abituare a fare nomi quando questi sono sicuri. Domani è l’ultimo giorno e lo affrontiamo con serenità». Così, il mercato della Juve vivrà 24 ore di passione totale. Adesso occhi puntati su Lemina appunto, Witsel e Lamela. E a Roma, Marotta è stato premiato come Manager dell'Anno dalla Scopigno Cup.

Quando Draxler fomentava i tedeschi in piazza
Guarda il video
Quando Draxler fomentava i tedeschi in piazza

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...