Alex Sandro apre il turbo: «Juve fortissima. E io imparo da Evra»

Il terzino brasiliano è pronto a debuttare contro il Chievo allo Stadium: «Ho il 12 per... Hulk», dice a Sky Sport

Alex Sandro apre il turbo: «Juve fortissima. E io imparo da Evra»© LaPresse

TORINO - La Juventus con il turbo in più. Sulla sinistra, infatti, è pronto a sfrecciare Alex Sandro. Il terzino brasiliano può debuttare sabato sera allo Stadium contro il Chievo. Bianconeri a zero punti in classifica, i ragazzi di Maran in testa. Roba mai vista. E l’ex terzino del Porto può essere un’arma in più a disposizione di Allegri e dei compagni: da lì si attendo i cross per le torri. Ne parla così, con molta pacatezza lo stesso Alex Sandro: «A sinistra sarà un duello con Evra? Lui è un modello, un riferimento - dice a Sky Sport -. Ho molto da imparare, soprattutto da Patrice. Contro il Chievo non so se giocherò, anche se si scenderà in campo lo stesso giorno del mio numero di maglia, il 12... L'ho scelto per Hulk, che è un mio grande amico». L’attaccante dello Zenit che ha giocato con Alex nel Porto… Ora, in bianconero, il brasiliano non ha certo preoccupazioni: «Sono venuto qui per dare un contributo anche sotto l'aspetto dell'intensità. Sono stato pagato moltissimo (26 milioni pur andando a scandenza, ndr), il secondo difensore più costoso dopo Thuram che è stato un campionissimo, ma non sono preoccupato, non sento la pressione. Qui c'è un progetto, si sta puntando a inserire i nuovi. In questo inizio di campionato ho visto una Juventus forte, che ha voglia di migliorare. Stiamo lavorando molto al di là dei risultati iniziali». Come dire: presto vedrete chi siamo.

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...