Tuttosport.com

Juve, senza la Champions sfumano 50 milioni di euro
© EPA

Juve, senza la Champions sfumano 50 milioni di euro

I soldi provenienti dall'Europa sono una fetta determinante del fatturato bianconerotwitta

lunedì 28 settembre 2015

di Marina Salvetti

TORINO - Cinque punti in sei partite: più che un cammino europeo quello della Juventus rischia di diventare un viaggio verso la salvezza. Se la scossa o la svolta non arriverà a stretto giro di posta, il pericolo assumerebbe contorni assai concreti. Ma già così, pensare alla prossima Champions League è un esercizio al limite del paranormale a meno che la squadra di Allegri non riesce a centrare quest’anno l’unica finale che nella passata stagione gli è sfuggita. Vincere la Champions, infatti, garantisce la partecipazione alla competizione anche per l’anno successivo. Altrimenti sarà dura per la Juventus arrivare tra le prime tre del campionato. E il terzo posto non assicura l’accesso diretta perché bisogna passare prima dai playoff, che tanto semplici da superare non sono visto che il Napoli e la Lazio sono stati eliminati negli ultimi due anni. Essere fuori dalla Champions non significa soltanto dover rinunciare a sfide appassionanti e al confronto con le big d’Europa, ma avere ricadute pessime a livello economico-finanziario. I cento milioni ottenuti nella scorsa stagione dall’Uefa per via della finale raggiunta rappresentano una fetta determinante del fatturato bianconero. E senza arrivare a quelle cifre, i 50 milioni sicuri della fase a gironi sono comunque un gruzzoletto del quale si fatica a farne a meno. L’Europa League, sul piano dei premi, ha decisamente meno appeal, ma questa Juventus difficilmente appare in grado di arrivare anche a ridosso delle prime.

Tags: BilanciojuveChampionsJuve news

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti