Tuttosport.com

Cuadrado: «Contento per il primo gol alla Juve. Lottiamo per lo scudetto»

Il colombiano decide il derby al '93: «Vinto da squadra. E ora ogni partita come fosse una finale. Gol per Lucia»twitta

sabato 31 ottobre 2015

di Elvira Erbì

TORINO - Riperde al 93’ il Toro. Rivince al 93’ la Juve. Sembra la fotocopia del derby di andata dello scorso campionato allo Stadium. Pogba, Bovo e Cuadrado all’ultimo respiro. Per la gioia di Agnelli e Marotta in tribuna, di Allegri in panchina. E per la disperazione dei granata e di Ventura che accompagna la squadra a ringraziare i tifosi ma urla con Moretti, quasi a spiegare i danni fatti nel finale. Ecco il colombiano, che era entrato subito al posto dell’infortunato Khedira: «Primo gol con questa maglia, sì, e sono contento per la partita che ha disputato la squadra, compatta. Da vera squadra. La verità è che abbiamo combattuto fino alla fine. Ci ha aiutato un po’ anche Dio, è stato difficile contro un grandissimo Toro. Però abbiamo meritato la vittoria. Bravo anche Buffon. In porta abbiamo una sicurezza in più e lo dimostra. Cercavamo di fare nostro gioco ma il Toro era messo bene dietro e non riuscivamo ad andare avanti come nel primo tempo. Poi il gol ci dà la carica e la forza per lottare ancora per lo scudetto. Il ritiro serve per fare gruppo, per stare più uniti. Siamo una grande squadra e lo facciamo vedere in gara. Io ci credo fino alla fine, stiamo solo cominciando. Dobbiamo affrontare ogni partita come una finale e i risultati arriveranno».

SU MOU - «Ho visto Alex Sandro crossare, ci ho creduto. Quasi quasi non entrava, sono contento di essere tornato al gol. Abbiamo la carica per continuare. I moduli? Ci sono momenti in cui il mister sceglie il modulo giusto per fare meglio. Penso che non ci sarà problema perché quasi sempre giochiamo in una maniera, quando le gare cambiano si deve rischiare. Tornare quello di Firenze? Sono contento di essere tornato e giocare e piano piano sto recuperando il mio livello credo che con la partita di oggi, il gol hai più carica e fiducia, siamo al 70%. Fase di non possesso? La verità è che si fa tanta fatica, il mister mi dice che devo fare tutta la fascia e difendere. La verità è che sono migliorato molto, prima non ero così. Devo continuare a lavorare ed essere un giocatore completo che può aiutare la squadra. C'è da lavorare ed imparare sempre. Il Chelsea? Non lo so se salta Mou, spero per lui e per i compagni che possano cominciare a vincere e stare nei primi posti». E intanto il suo agente Alessandro Lucci tratta per far rimanere il colombiano in bianconero.

LA DEDICA - Ancora Cuadrado, guardando il gol: «Quasi non entra... Sono stato felicissimo, poi era da tanto che non segnavo, è una gioia. Mamma mia, i gol sono amore come si dice in spagnolo. Una dedica? Alla mia bambina che è in arrivo: Lucia, è per lei».

 

TWEET MARCHISIO - «Anche quest'anno... Andiamoooo!!! Forza Juve», twitta il Principino, alias Claudio Marchisio.

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti