Tuttosport.com

Juventus, Agnelli lo disse a Pecoraro: «Mai visto Dominello da solo»
© ANSA

Juventus, Agnelli lo disse a Pecoraro: «Mai visto Dominello da solo»

Il presidente bianconero ha incontrato il procuratore federale che lo ha poi deferito: «Mai incontrato Dominello in solitudine»twitta

lunedì 27 marzo 2017

ROMA - La giustizia ordinaria va avanti sul caso biglietti che vede da qualche settimana i fari puntati sulla Juventus. Il presidente bianconero Andrea Agnelli infatti è già stato ascoltato dal procuratore federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, sui presunti rapporti della società bianconera con ultrà ed esponenti della malavita organizzata finiti anche sotto la lente d'ingrandimento della commissione parlamentare antimafia. L'incontro - secondo quanto riportato dall'Ansa - è avvenuto in totale discrezione a fine febbraio e si è svolto non in federcalcio ma in un luogo istituzionale a Roma. Durante l'audizione, Agnelli - che è poi stato deferito da Pecoraro per questa vicenda - ha sostenuto di «non avere mai incontrato Rocco Dominello in solitudine». Nei giorni scorsi l'avvocato del capo ultrà bianconero accusato di associazione per delinquere nell'inchiesta 'Alto Piemonte' aveva parlato di «incontri alla luce del sole e leciti tra i due». Fonti juventine hanno poi aggiunto all'Ansa di «auspicare che ogni documentazione sia messa al più presto a disposizione di tutti». Riferimento chiaro a quanto già richiesto dall'avvocato bianconero, Luigi Chiappero, a proposito dell'audizione del procuratore federale, Pecoraro, alla commissione antimafia tuttora secretata.

CASO BIGLIETTI: LA FOTO DI TAGLIALATELA FA INFURIARE I TIFOSI DELLA JUVENTUS

PARLA MALAGO' - Sul caso è intervenuto oggi anche Giovanni Malagò, che è tornato sulle dichiarazioni di Michele Uva (direttore generale della Federcalcio intervenuto in difesa della Juventus) che hanno scatenato polemiche. «Michele Uva è una persona che stimo ed è un ottimo manager. Però credo che un dirigente non deve entrare nei giudizi dell'antimafia, perché è un argomento molto delicato», ha detto Malagò nel corso del 'Faccia a faccia' su La7. Il dirigente della Figc aveva detto che «l'antimafia sta facendo un processo mediatico alla Juventus».

DA SIVORI A DEL PIERO: L'AMORE DI GIANNI AGNELLI PER I CAMPIONI DELLA SUA JUVE (FOTO)

Tags: JuventusCaso bigliettiAlto PiemonteAntimafiafigc

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti