Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus, Bentancur convince tutti all'esordio: «Che personalità!»

Sono bastati 14 minuti al ventenne uruguaiano per stregare il popolo bianconero

twitta

domenica 27 agosto 2017

1 di 6

Juventus, Bentancur convince tutti all'esordio: «Che personalità!»

 Rodrigo Bentancur, il terzo da sinistra, festeggia con i compagni

TORINO - Segnatevi sul calendario il 26 agosto 2017 e non solo perché è la data della prima tripletta in Serie A di Dybala. Questo giorno verrà ricordato anche per l'esordio ufficiale in maglia bianconera di Rodrigo Bentancur, l'acquisto più sottavalutato dell'estate della Juventus. Sono bastati 14 minuti scarsi (recupero compreso) per entrare nel cuore del popolo bianconero. L'ingrediente principale con cui il Lolo (soprannome che gli diedero in Uruguay) è riuscito subito a far breccia è la personalità, sostantivo ridondante nei tweet di commenti dei tifosi dopo la partita. «Sempre alla ricerca della palla», «Ottimo impatto», «Sembra che sia alla Juve da 20 anni»: difficile ricordare un coro così unanime per un giocatore che ha avuto a disposizione solo un piccolo scampolo di partita.

AGGRESSIVITA' - Entrato dall'80' al posto di Pjanic, Bentancur si è dimostrato molto aggressivo sul portatore di palla del Genoa. Con lo scorrere dei secondi si è stagliato nel vivo del gioco bianconero dove ha chiamato spesso palla ai compagni per poi provare a verticalizzare tenendo sempre la testa alta. Anche la statistica certifica gli ottimi segnali lanciati nella sua prima recita: il 93% dei passaggi è stato positivo. Il suo destinatario preferito? Higuain che si abbassato più volte per dialogare con il giovane compagno. Davvero niente male per essere un debutto, l'impressione è che sia tutto apparecchiato per dare ragione al vaticinio di Allegri che ha detto: «Bentancur può essere la  sorpresa del campionato».

Sfoglia per vedere i tweet dei tifosi juventini su Bentancur

Tags: JuventusBentancurAllegri

1 di 6
Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti