Tuttosport.com

Alex Sandro si diverte e non pensa più al mercato
© Juventus FC via Getty Images
0

Alex Sandro si diverte e non pensa più al mercato

La nuova Juve piace al brasiliano anche grazie al nuovo amico Cancelo e al loro derby

di Fabio Riva lunedì 30 luglio 2018

INVIATO A NEW YORK - Classico rito di iniziazione: pochi giorni fa Joao Cancelo s’è dovuto produrre in una performance canora al cospetto della squadra. E, ma guarda un po’, ha scelto una canzone con un concetto tutt’altro che casuale, probabilmente: «Ai se eu te pego», «Ah, se ti prendo...». Che un po’ è quello che hanno pensato a più riprese - con risvolti bellicosi più che predatori/amorosi - gli avversari che di volta in volta Cancelo si è ritrovato contro in queste prime due partite con la Juventus.

(…)

STESSA LINGUA - Da “ai se eu te pegu” a “questione di feeling”, dunque. Un feeling che in effetti pare sbocciato in maniera naturale tra Cancelo e Alex Sandro, due che parlano la stessa lingua in campo. E non ci riferiamo soltanto al portoghese, bensì anche al linguaggio del fùtbol. E paradossalmente la grande rivalità che i due coltivano dal punto di vista del tifo (Cancelo è cresciuto nel Benfica, che è la sua squadra del cuore; mentre Alex Sandro ha trovato consacrazione con il Porto tra il 2011 e il 2015) diventa un motivo di unione anziché di distanza, giacché porta a sorrisi e sfottò. Dopo il rigore decisivo trasformato contro il Benfica, il brasiliano ha sottolineato sorridendo: «E’ sempre speciale segnargli...». Ha poi spiegato Cancelo: «A volte ci scherziamo nello spogliatoio, ed è bello che nello sport ci siano queste rivalità. Ma Porto e Benfica a parte, ciò che io e Alex Sandro vogliamo è il successo della Juventus». Ebbene, ci sono ottime possibilità che i due contribuiscano a farlo. Divertendosi, anche, come aveva sottolineato pochi giorni prima Alex Sandro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina