Tuttosport.com

La Juve è già nel 2019: ecco i tre obiettivi di Marotta
0

La Juve è già nel 2019: ecco i tre obiettivi di Marotta

La società ha definito le strategie per Rabiot, Chiesa e La Gumina

di Sandro Bocchio lunedì 6 agosto 2018

TORINO - L’estate 2018 è una di quelle da mandare a memoria: l’operazione Cristiano Ronaldo fa sì che il mercato della Juventus sia uno di quelli destinati a restare nella storia. E ricordando bene come il fenomeno portoghese non sia rimasto solo: João Cancelo, Leonardo Bonucci, Mattia Perin, Leonardo Spinazzola ed Emre Can. Can, per l’appunto. Il tedesco è stato il primo innesto di stagione, nel solco di una tradizione che la coppia Beppe Marotta-Fabio Paratici ha trasformato in una sana abitudine per la strategie (e le casse bianconere): il colpo a costo zero. Il centrocampista era in scadenza con il Liverpool, la Juventus è stata abile a inserirsi e a convincerlo a trasferirsi a Torino, battendo una concorrenza nutrita.

SGUARDO A PARIGI - Una strategia che la società sta pianificando anche per il 2019, per uno dei tre colpi di mercato di cui sono state poste le fondamenta. Nello specifico parliamo di Adrien Rabiot, un giocatore che la Juventus segue da lungo tempo. Il centrocampista, nell’ultima stagione, è entrato sempre più nelle dinamiche del Paris Saint Germain e giusto sabato è stato uno dei migliori nella squadra che ha triturato 4-0 il Monaco nella Supercoppa francese. Rabiot ha il contratto in scadenza, i bianconeri si stanno muovendo perché la prossima stagione possa arrivare a Torino a costo zero. 

[...]

IN ATTACCO - Un 2019 bianconero che potrà andare incontro a un ulteriore ringiovanimento, alla ricerca di elementi di qualità. Come Antonino La Gumina, 22 anni, consacratosi l’ultima stagione a Palermo, la società in cui è cresciuto, con 9 reti in 29 partite. Il centravanti è atteso al debutto in Serie A con l’Empoli, che ha pagato 9 milioni per averlo: l’acquisto più oneroso nella storia del club toscano ma che potrebbe trasformarsi in ricca plusvalenza. Le premesse ci sono: ieri sera La Gumina ha firmato la rete dell’1-1 nell’amichevole con lo Sporting. «Inizialmente era un’operazione da fare in collaborazione con qualcuno, poi ci siamo incaponiti e l’abbiamo fatta da soli - ha raccontato pochi giorni fa il presidente Fabrizio Corsi -. Non c’è stata alcuna sinergia con la Juventus, ma con il club bianconero siamo in sintonia. Diciamo che ha una sorta di prelazione in virtù dei nostri rapporti. Se La Gumina farà bene, la Juventus avrà la priorità».

FIGLIO D’ARTE - Una priorità che la società bianconera dovrebbe avere ottenuto anche per Federico Chiesa, uno dei talenti più cristallini del calcio italiano. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina