Tuttosport.com

0

Juventus, per Emre Can ultimi esami poi l'intervento in Germania

A Francoforte si è fatto visitare da medici di fiducia che lo opereranno per rimuovere un nodulo alla tiroide

di Marina Salvetti sabato 27 ottobre 2018

TORINO - Si va verso una soluzione chirurgica per il problema riscontrato una settimana fa a Emre Can. E’ stato lo stesso tecnico Massimiliano Allegri a spiegarlo rispondendo a una domanda in conferenza stampa. «Gli stanno facendo gli ultimi esami, è molto probabile che ci sarà bisogno dell’intervento chirurgico, ma speriamo di riaverlo il prima possibile».

Già nel primo e unico bollettino medico emesso domenica dal club bianconero si profilava l’ipotesi di un possibile trattamento chirurgico per rimuovere un nodulo alla tiroide riscontrato al giocatore bianconero dopo l’esito di alcuni esami.

Lunedì, mentre i compagni di squadra erano in viaggio verso Manchester per la trasferta di Champions contro lo United, il centrocampista tedesco è volato a Francoforte, in Germania, sua città natale, dove si è affidato a specialisti di fiducia per essere sottoposto ad approfondimenti clinici e strumentali: alcuni sono stati già fatti, altri sono programmati nei prossimi giorni. I primi riscontri, però, fanno propendere per l’operazione chirurgica: si attendono soltanto gli ultimi accertimenti, che chiariranno anche la natura del nodulo, per fissare l’intervento, probabilmente già nella prossima settimana.

IL NODULO TIROIDEO - Il nodulo alla tiroide è una formazione nodulare che si sviluppa nello spessore della ghiandola tiroide, nella parte anteriore del collo: può essere benigno o maligno. Rappresenta una lesione comune: è stata stimata una prevalenza nella diagnosi del 50-60 per cento nella popolazione sana e la maggior parte dei noduli non provoca sintomi clinicamente significativi.

L’intervento può avere una durata media di due ore, quindi non appare particolarmente critico o complicato, più delicata sarà la fase post operatoria dalla quale molto dipenderà il recupero del giocatore. Tutti i compagni di squadra in questi giorni lo hanno rincuorato via wathapp e sms, consapevoli che in questo momento la priorità va alla salute.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus Emre Can

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina