Tuttosport.com

Juventus, Felix chiama: «Io con CR7, che sogno!»
0

Juventus, Felix chiama: «Io con CR7, che sogno!»

Il talento del Benfica ha già stregato le big d’Europa: «Cristiano è il top: accanto a lui potrei solo crescere»

di Massimo Franchi venerdì 1 febbraio 2019

TORINO - «Esse menino é um génio». La stampa portoghese, a cominciare dal principale quotidiano sportivo “A Bola”, inneggia, osanna, esalta e benedice la strepitosa prestazione di «questo ragazzino» che martedì da solo ha distrutto il Boavista 5-1 nel posticipo della 19ª giornata del campionato lusitano. «Esse menino» risponde al nome di João Félix Sequeira, gioca nel Benfica, è un fantasista che con la palla fa quello che vuole (gol, assist, lanci “telecomandati”, tocchi illuminanti, “numeri” da virtuoso) ed è il personaggio-copertina di questa settimana. Come, da noi, Federico Chiesa nella Fiorentina e Duván Zapata nell’Atalanta dopo le rispettive prodezze in Coppa Italia. Con un distinguo molto importante: il colombiano dei bergamaschi ha 27 anni, l’azzurro dei toscani 21 mentre João Félix ne ha appena compiuti 19, essendo nato il 10 novembre 1999 a Viseu (la città natale anche di Paulo Sousa).

TANTE SPIE AL "DA LUZ" - Lo “show” allo Stadio “Da Luz” contro il Boavista (il gol che ha sbloccato il risultato dopo 9', gli assist per le reti di Pizzi e Seferovic, le giocate sontuose, la personalità mostrata) gli è valso tanti 8 e 9 in pagella, commenti lusinghieri (“Da depressão Gabriel ao furaçao Félix”, il titolo di “Record” che propone un paragone mortificante per il brasiliano che il Benfica ha aquistato in estate dal Leganés ovvero “Dalla depressione Gabriel all’uragano Félix”), ma soprattutto hanno fatto stropicciare gli occhi agli osservatori dei grandi club europei presenti sugli spalti: Barcellona, Manchester United, Atlético Madrid e Borussia Dortmund. Tutti vogliono questo formidabile ragazzino, considerato un “mix” fra Rui Costa, Kaká e Bernardo Silva, che ha già segnato 5 reti in campionato giocando soltanto 499 minuti: una ogni 99'. Fra i primi a interessarsi a lui, già la scorsa stagione, il Monaco (quando alla guida c’era il portoghese Leonardo Jardim, ora richiamato dopo la disastrosa parentesi Henry), il Chelsea, il Paris Saint-Germain e il Bayern Monaco. E pure Milan e West Ham hanno chiesto informazioni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus

Commenti

La Prima Pagina