Tuttosport.com

0

Caso Kean, Mancini: «Bisogna stigmatizzare i buu razzisti, non se ne può più»

Il ct della Nazionale: «Serve prendere posizione, agire anche duramente, affinché queste cose finiscano». E sull'esultanza dell'attaccante della Juve spiega: «È un ragazzo e magari la prossima volta probabilmente non lo farà, però magari si è sentito in difficoltà»

giovedì 4 aprile 2019

SUL FUTURO DI ZANIOLO - Per quanto riguarda il futuro di Zaniolo Mancini ha aggiunto: "Se è consigliabile per Zaniolo restare alla Roma anche se i giallorossi non dovessero qualificarsi alla prossima Champions League? Non lo so, lui è un bravo giocatore, un ragazzo giovane che deve imparare ancora tanto e deve crescere e migliorare. La cosa più importante per lui è giocare, e giocare sempre come sta facendo adesso".

IL CASO ICARDI - Mancini ha poi parlato anche del caso Icardi, rientrato in squadra con l'Inter nella sfida dei nerazzurri a Genova e subito in gol a Marassi: "Mi spiace per la situazione che si è creata intorno a Mauro perché conosco il valore del ragazzo e del giocatore. E' sempre spiacevole quando capitano queste cose perché poi ci rimettono tutti".

CORSA CHAMPIONS E JUVE - Per Mancini, a Roma per un incontro organizzato dall'Unicef di cui è ambasciatore, la corsa alla Champions League adesso ha in palio un solo posto: "Credo che tutte le squadre che sono tra il quarto e l'ottavo posto possano crederci" il punto di vista del ct, chiaro anche sullo strapotere della Juventus che già domenica potrebbe vincere lo scudetto: "Parliamo di una squadra molto forte, che non ha solo undici giocatori, per questo vince da tanti anni. Ha costruito benissimo, preso giocatori molto bravi e migliorato ogni anno - sottolinea -. È chiaro che le altre squadre debbano migliorare visto che si finisce sempre abbastanza lontani dalla prima. Questo nel campionato non dovrebbe accadere, ma penso che anche le altre con un po' di tempo possano avvicinarsi".

Mancini Kean

Commenti

La Prima Pagina