In attacco c'è una Juve tutta nuova in futuro

Anche Douglas Costa può essere ceduto per finanziare altri acquisti. Zaniolo: affare caldo con la Roma

In attacco c'è una Juve tutta nuova in futuro© www.imagephotoagency.it

TORINO - Il futuro di Paulo Dybala è un volume a parte, quello di Douglas Costa conterrà probabilmente capitoli più scorrevoli da leggere. Nel senso che, a meno di un exploit vero da parte del brasiliano negli ultimi due mesi della stagione, la Juventus non blinderà il brasiliano a tripla mandata in qualche stanza della Continassa. E un’eventuale cessione sarebbe un nodo così difficile da districare. Il motivo? Il club bianconero, tra prestito oneroso e diritto di riscatto, ha investito 46 milioni - destinati al Bayern Monaco - e c’è la concreta sensazione, se non la certezza, che siano in arrivo offerte potenzialmente intriganti. Ceduto Douglas, poi, via al mercato in entrata. E qui si tratterebbe di colpi veri: non come Cristiano Ronaldo, ma che accoppiati a Cristiano Ronaldo farebbero una meravigliosa figura. Costa, intanto: lo vuole il Paris Saint-Germain, che sul rinnovamento del reparto offensivo fonderà parte della sessione estiva di trattative; lo segue il Tottenham; a Manchester, soprattutto su sponda United, lo desiderano. Anche Pep Guardiola s’è mosso, sondando tramite emissari la fattibilità dell’operazione, con la Juve che metterebbe la firma su una proposta economica da 55-60 milioni.

Da Kean a Zaniolo, 18 debuttanti in Nazionale con Mancini
Guarda la gallery
Da Kean a Zaniolo, 18 debuttanti in Nazionale con Mancini

Con quei soldi il responsabile dell’area sport bianconera Fabio Paratici, di concerto con il vicepresidente Pavel Nedved, darebbe l’assalto alla Roma per Nicolò Zaniolo, già ora valutato 50 e che dopo il probabile rinnovo con i giallorossi vedrà salire ulteriormente il prezzo del cartellino. L’accostamento fra Douglas Costa e il talento ceduto dall’Inter ai capitolini vien quasi automatico, nel contesto delle porte girevoli che connoteranno il mercato dei campioni d’Italia. Per la serie: uno esce, l’altro entra. La Juve, peraltro, ci guadagnerebbe dal punto di vista anagrafico: ballano nove anni tra il brasiliano e il massese. Va detto che Massimiliano Allegri si è sempre detto contento delle prestazioni del suo numero dieci, difendendolo anche dalle critiche. In compenso proprio Allegri è finito nel mirino dei sostenitori di Dybala, che lo accusano di averlo eccessivamente allontanato dalla porta per trovare una compatibilità tattica con Ronaldo e Mandzukic.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Zaniolo spaventa la Roma
Guarda il video
Zaniolo spaventa la Roma

Ranieri: "Zaniolo vuole restare. Santon? Temo infortunio serio"
Guarda il video
Ranieri: "Zaniolo vuole restare. Santon? Temo infortunio serio"

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...