Tuttosport.com

Juve, ecco il nuovo allenatore: inizia la settimana decisiva
0

Juve, ecco il nuovo allenatore: inizia la settimana decisiva

Sarri sembra il favorito, Guardiola è il sogno dei tifosi. Attenzione alle sorprese Pochettino e Klopp. Più lontano Simone Inzaghi

lunedì 27 maggio 2019

TORINO - Le finali delle Coppe europee in programma questa settimana saranno cruciali per il futuro della Juventus. Questa volta non sarà il campo a determinare l'umore dei tifosi bianconeri, bensì la scelta del tecnico che succederà ad Allegri. Dopo aver chiuso con il ko di Genova contro la Sampdoria la sua quinta e ultima stagione in bianconero, con altrettanti scudetti vinti, il tecnico livornese potrebbe scegliere un anno sabbatico.

Il nuovo allenatore della Juve

Ecco perché dopo aver spento la pista Guardiola, nata sui social e apparentemente chiusa con la parole di Paratici - "non l'abbiamo mai cercato" -, la Juventus punta forte su un terzetto di tecnici impegnati tra mercoledì, Maurizio Sarri con il Chelsea nella finale di Europa League, e sabato, l'argentino Pochettino e il tedesco Klopp, avversari nell'ultimo atto della Champions League. Più staccato e quasi fuori dai giochi il laziale Simone Inzaghi, che potrebbe restare in biancoceleste vista l'offerta di rinnovo avanzata da Lotito.

Juve: Sarri, Pochettino, Klopp o...?

Mentre Pochettino ha rimandato le decisioni sul suo futuro a dopo la notte del 1° giugno a Madrid - "ne parleremo più avanti, ora sono concentrato sulla finale" -, compiendo l'ennesimo cambio di rotta dopo aver prima messo in dubbio e poi confermato la sua permanenza al Tottenham, la pista Klopp non pare ad oggi la più calda, ma sicuramente la più affascinante. Per arrivare a Sarri, invece, basterà trovare l'accordo con Abramovic: a favore del tecnico toscano la conoscenza del campionato italiano, un aspetto da non sottovalutare, e la qualità del gioco delle sue squadre.

Juve, acquisti e cessioni del prossimo mercato

Nonostante la Juventus non abbia ancora una guida tecnica, Paratici si è già mosso per puntellare la rosa: dopo aver acquistato quest'inverno il gallese Ramsey, è a un passo il rinnovo di contratto con Moise Kean, la rivelazione bianconera di questa stagione. L'attaccante azzurro della scuderia di Raiola avrebbe infatti accettato l'offerta di rinnovo fino al 2024. Percorso inverso, invece, dovrebbe fare Juan Cuadrado, almeno stando alle voci provenienti dalla Spagna: il colombiano potrebbe entrare nell'affare Chiesa come contropartita tecnica per la Fiorentina. Quasi certo l'arrivo di Romero, difensore del Genoa in grande evidenza in questa stagione: il giocatore è già virtualmente bianconero, anche se potrebbe restare un'altra stagione in rossoblu. Ma la seconda fase del mercato, quella più importante, arriverà con la firma del nuovo allenatore che sarà chiamato ad aprire un nuovo ciclo, dopo il triennio Conte e il quinquennio Allegri. 

Juventus Sarri Guardiola Pochettino Klopp Allegri

Commenti

La Prima Pagina