Tuttosport.com

Chiesa, la Juve c'è anche se la Fiorentina prova a blindarlo
© Getty Images
0

Chiesa, la Juve c'è anche se la Fiorentina prova a blindarlo

I bianconeri e l’Inter non demordono. Oggi l’attaccante viola parla a Coverciano

martedì 4 giugno 2019

TORINO - La Nazionale è una parentesi: meravigliosa, per carità, poiché all’azzurro si deve sempre rispondere presente e le sfide contro Grecia e Bosnia vanno vinte, possibilmente convincendo. Però l’Italia resta un intervallo, una sorta di divagazione che ti distrae per alcuni istanti dai tormentoni di mercato. Solo che quando gli stessi ti vedono coinvolto in primissima fila, è logico che un pensiero s’insinui qua e là: che faccio, resto? Se lo domanda Federico Chiesa, tra i ’97 più luminosi della new generation del nostro calcio. Se lo chiede e, sotto sotto, un principio di risposta al dilemma c’è. Ma siccome non si tratta di un ragazzino alle prime armi, che rischia di bruciarsi al primo spiffero legato al proprio futuro, un indirizzo già esiste.

Un percorso, una strada modello. Il fantasista, d’accordo con papà Enrico che lo segue passo passo, non può non essere rimasto scottato dall’esito dell’ultima stagione vissuta nella Fiorentina, il club che l’ha tirato su fin dall’adolescenza: sedicesimo posto in campionato, semifinali di Coppa Italia. E siccome all’ambizione non si deve mai venir meno, mentre il mercato impazza attorno al profilo di un talento dalla faccia pulita e dalle leve raffinatissime, è lo stesso Federico a non dire no a prescindere. Nessun no alla Juventus, nessun no all’Inter, perché è in Italia che lui intende restare. L’estero verrà poi, di conseguenza. Oggi Chiesa parlerà a Coverciano: c’è curiosità per le sue parole, ma il senso della delicatezza del momento attualmente vissuto resterebbe intatto.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Juventus Notizie Juventus juve Chiesa

Commenti

La Prima Pagina