Paolo Rossi: "Solo la Juventus può competere con le big d'Europa"

Per l'ex attaccante, Roma, Inter, Milan e Napoli "sono troppo indietro". Poi precisa: "Vincere è sempre difficile, l'operazione Ronaldo lo dimostra"

PESCARA - Paolo Rossi, per tutti Pablito, torna a parlare della Juventus: lo fa da Pescara in occasione di una premiazione, il "Digital Gym", un corso multimediale interattivo che Fater ha messo a disposizione degli alunni di alcune scuole medie abruzzesi: "Nel calcio europeo effettivamente le nostre formazioni sono un po' indietro. Un volta eravamo competitivi su tutti i fronti e oggi lo siamo un po' meno. La Juventus che in Italia è quella società che dispone anche più di altre di una parte economica finanziaria importante può reggere il confronto a livello europeo con quei sei, sette club fortissimi come Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco, Psg, Manchester City e United, squadre che tutti gli anni hanno l'ambizione di vincere, e per vincere effettivamente fanno di tutto e acquistano giocatori importanti. La Juventus lo scorso anno con l'acquisto di Ronaldo pensava di fare il salto di qualità - sostiene - ma vincere non è semplice, e sono spesso i dettagli a fare la differenza, ma la Juventus rimane competitiva in campo europeo, mentre le altre sono un po' in ritardo e per questo ci auguriamo che Roma, Inter, Milan, Napoli ci arrivino presto, perché sono club storici. Quest'anno le finali europee sono state tutte inglesi e questo anche perché in queste società ci sono più denari da spendere. La rilevanza finanziaria, grazie a più diritti ed entrate, porta anche a questo e a più possibilità di comprare giocatori di qualità".

Thuram: "Sarri non lo conosco bene, ma sue squadre giocano bene"
Guarda il video
Thuram: "Sarri non lo conosco bene, ma sue squadre giocano bene"

Commenti