Tuttosport.com

Chiesa-Juve, si va avanti comunque
© Marco Canoniero
0

Chiesa-Juve, si va avanti comunque

La Fiorentina alza il muro, ma i bianconeri non mollano e hanno l’accordo con il giocatore: certo, non sarà breve

di Guido Vaciago luned√¨ 24 giugno 2019

TORINO - Non sarà una cosa breve. Scordarsi concetti come blitz e rispolverare l’idea di assedio, ma la Juventus non molla Federico Chiesa. Non ora, per lo meno, e nemmeno nelle prossime quattro o cinque settimane di mercato. Un periodo durante il quale proveranno a cucinare la trattativa a bassa temperatura, lasciando il tempo alla nuova dirigenza della Fiorentina e soprattutto al nuovo proprietario, Rocco Commisso, di prendere coscienza della situazione. «Vorrei tenerlo», ha detto l’italoamericano anche ieri e, al di là di qualsiasi ricamo sul passaggio al condizionale, quella sembra proprio essere la sua intenzione. Ma nel corso delle prossime settimane si dovrà anche tenere conto del fatto che Chiesa ha un accordo di massima con la Juventus, discusso prima del cambio di proprietà del club viola. Per carità, niente che non possa essere rimesso in un cassetto, ma è evidente come la destinazione bianconera sia senza dubbio molto gradita all’attaccante. E, di solito, la volontà del giocatore può diventare determinante per chiudere un affare. Chiesa, finora, ha cercato di evitare con attenzione maniacale l’argomento, attenendosi al manuale delle frasi fatte del bravo calciatore. Oggi quasi certamente finirà il suo Europeo e inizieranno le vacanze, durante le quali potrà sparire per almeno una ventina di giorni. Venti giorni in cui la Juventus busserà con discrezione alla porta di Commisso.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Juventus Fiorentina Chiesa

Commenti

La Prima Pagina