Tuttosport.com

Dybala duro su Sampaoli: "Nemmeno mi salutava"
© AFPS
0

Dybala duro su Sampaoli: "Nemmeno mi salutava"

L'attaccante della Juventus ha parlato del suo rapporto con l'ex ct dell'Argentina: "Ci avevo parlato quando era venuto a Torino, prima dei Mondiali; poi in Russia non c'è stata alcuna comunicazione tra me e lui. Con Scaloni è tutto diverso"

venerdì 12 luglio 2019

TORINO - Il rapporto tra Paulo Dybala e la Nazionale argentina non riesce a decollare. L'attaccante della Juventus ha voluto svuotare il sacco e, ai microfoni di Fox Sport ha usato parole forti contro l'ex ct dell'Albiceleste Sampaoli: "Ci avevo parlato quando era venuto a Torino, prima dei Mondiali; poi in Russia non c'è stata alcuna comunicazione tra me e lui. Sampaoli nemmeno mi salutava. È raro che un allenatore non saluti mai un giocatore, neanche per chiedergli come sta. Non mi era mai successo prima. Non mi ha mai detto alcunchè e non ho mai più parlato con lui".

 

Dybala: "Scaloni mi vuole centravanti"

La situazione è leggermente cambiata con il nuovo tecnico Lionel Scaloni, anche se in Coppa America la Joya ha collezionato appena 90 minuti. L'allenatore argentino lo ha schierato dal primo minuto nella finale per il terzo e quarto posto contro il Cile, partita nella quale Dybala ha timbrato il cartellino per la prima volta in gare ufficiali con la maglia della Seleccion, raddoppiando il momentaneo vantaggio firmato da Aguero (la sfida è poi finita 2-1 per l'Argentina). "Ho parlato con Scaloni prima del torneo, mi voleva far giocare da nove ed è stato così sia prima che durante la competizione. Con lui - conclude Dybala - è tutto diverso".

Dybala Sampaoli argentina

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina