Tuttosport.com

0

Bernardeschi si racconta: “Che CR7 vedrete con Sarri!”

"Nella Juve oggi c’è un atteggiamento differente: non vuol dire che fosse sbagliato quanto facevamo con Allegri, però ci stiamo trovando molto bene. Noto una filosofia e una identità di gioco importanti”

dal nostro inviato Fabio Riva martedì 23 luglio 2019

Bernardeschi e le prime impressioni su Sarri

Allegri aveva detto che la vedeva come mezz'ala...
«Sicuramente io mi ci vedo molto bene, credo di poter fare bene in quel ruolo con le mie caratteristiche. Anche io mi vedo molto bene in quel ruolo».

Sarri ha detto: deve imparare a specializzarsi.
«Secondo me un calciatore moderno ad alti livelli deve anche adattarsi a un gioco e deve saper fare un po' tutto. L'anno scorso ho fatto… non lo so quanti ruoli, ma ne ho fatti tanti, e devo dre che è bello e stimolante ma quando vuoi magari dare una continuità di un certo tipo, allora è fondamentale specializzarsi. Nel corso di questa stagione vedremo in cosa mi specializzerò io».

Le prime impressioni su Sarri. Cosa è cambiato?
«Innanzitutto facciamo tanta palla e ritmi altissimi. Queste sono principalmente le cose cambiate. C'è una identità di gioco importante, c'è una filosofia, c'è un atteggiamento differente da quello dell'anno scorso. Non vuol dire che l'anno scorso fosse sbagliato, anzi. Semplicemente stiamo parlando di due allenatori differenti con metodologie differenti, e devo dire che ci stiamo trovando molto bene».

Leggi l’intervista completa a Bernardeschi sull’edizione odierna di Tuttosport

juve Bernardeschi

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina