Tuttosport.com

Juve, Chiellini: Napoli e Inter da scudetto, come l'anno scorso
© Juventus FC via Getty Images
0

Juve, Chiellini: Napoli e Inter da scudetto, come l'anno scorso

A margine dell'amichevole in famiglia a Villar Perosa Il difensore bianconero si sofferma sulle voci di mercato su Icardi: "Grande calciatore, ma ne abbiamo anche noi..." e su Dybala aggiunge: "Paulo si è allenato sempre con grande serenità"

mercoledì 14 agosto 2019

VILLAR PEROSA (Torino) - "Siamo un gruppo nuovo, che si sta formando, e sono sicuro che quando si dovrà cominciare a far sul serio saremo capaci di rispondere presente, come nel passato". Giorgio Chiellini, intervenuto a Juve Tv in occasione della tradizionale amichevole in famiglia di Villar Perosa, tranquillizza i tifosi bianconeri: per l'esordio stagionale col Parma il 24 agosto la squadra sarà pronta. Obiettivo principale la Champions ma in casa Juve si guarda anche allo scudetto, target su cui, a detta del difensore bianconero, ci sono due importanti avversarie: "L'Inter anche l’anno scorso aveva la rosa per vincere lo scudetto, quest’anno si è ulteriormente rinforzata quindi Inter e Napoli penso siano un gradino sopra le altre. Si sta creando un gap tra le prime tre e le altre, almeno sulla carta, ma poi è il campo che parla, e non sarà semplice vincere. Ci saranno anche un po’ più di pressioni per loro, perché una squadra che fa quel mercato lì come ha fatto l’Inter, e una squadra che dà continuità come il Napoli non può nascondersi ancora e dire che non deve vincere. Siamo tre squadre che avranno l’obiettivo di vincere, poi solo una riuscirà a farlo".

Il difensore bianconero che oggi compie 35 anni ha parlato anche del nuovo tecnico Maurizio Sarri, di Paulo Dybala, protagonista nella sfida in famiglia a Villar Perosa e della suggestione di mercato Mauro Icardi. "Sarri? Più di tutto mi ha colpito la sua meticolosità" mentre su Dybala ha aggiunto: "Paulo si è allenato sempre con grande serenità e applicazione come tutto il resto del gruppo perchè è uno di noi e siam contenti". Molto ermetico invece a chi gli chiedeva di un possibile arrivo di Icardi alla Juventus: "Icardi è un grande calciatore, ma ne abbiamo anche noi...".

Il difensore non ha preso parte alla gara in famiglia a Villar Perosa ma era presente a bordo campo e ha sfilato poco prima dell'inizio dell'amichevole esibendo i trofei vinti nella passata stagione: "Essere qui è bello e utile, per i nuovi arrivati. Perchè è importante che un'azienda globale come la Juventus sappia trovare le proprie radici attraverso momenti come questo. Per noi è significativo ripartire da qui, e poterci tuffare da adesso in poi nella stagione che sta arrivando. C'è stato un messaggio della famiglia Elkann e noi l'abbiamo recepito ma non ve lo posso rivelare", ha ironizzato il difensore.

"De Ligt il giovane più ambito d'Europa, siamo stati bravi a prenderlo"

Il difensore bianconero si è anche soffermato su uno dei nuovi arrivati in casa Juventus, l'olandese De Ligt. "Era il giovane più ambito d'Europa e siamo stati bravi a riuscire a prenderlo e a convincerlo della bontà di squadra dove potrà crescere e potrà fare molto bene nei prossimi anni. La squadra cresce anno dopo anno e sono arrivati giocatori importanti che aumentano il valore potenziale di questa squadra ma poi passa tutto dal sacrificio e dal lavoro quotidiano".

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina