Tuttosport.com

Juve, Cristiano Ronaldo:
© Marco Canoniero
0

Juve, Cristiano Ronaldo: "Messi ed io ci siamo migliorati a vicenda"

Così il fuoriclasse della Juve: "Amo giocare per il Portogallo, non escludo di giocare il Mondiale in Qatar del 2022. Credo molto in Joao Felix"

giovedì 22 agosto 2019

TORINO - Altro estratto della lunga intervista concessa a TVI dal fenomeno della Juventus Cristiano Ronaldo. La domanda clou divulgata quest'oggi riguarda l'eterna rivalità con Messi: "Non ho dubbi che mi abbia reso un giocatore migliore, come io ho fatto per lui. Nel calcio e nello sport le rivalità sono salutari e io non posso che ammirare la carriera di Leo. Lui ha già detto pubblicamente che gli spiace che io abbia lasciato la Liga, questo perché la rivalità gli piaceva. Ho un eccellente rapporto professionale con lui. A cena insieme? Mai successo, ma in futuro perché no? Non avrei nessun problema, poi è argentino come mia moglie". 

"Non escludo il Mondiale 2022, Joao Felix è fortissimo"

Sulla Nazionale. "Non chiudo le porte, andrò sempre con il Portogallo fin quando avrò forza e motivazione. Li lascerò quando non mi vorranno più. Ho amato la mia carriera in Nazionale, forse gli ultimi cinque anni sono stati i più belli, non so perché, adoro giocare per il mio Paese, in cui sono certo vivremo tra qualche anno. Mondiale 2022 in Qatar? Non lo escludo, penso possa succedere. Joao Felix? E' un giocatore eccellente con un grande potenziale, credo molto in lui. Ha ancora molto da migliorare, così come Bernardo, sebbene quest'ultimo sia più maturo. Non ho dubbi, ci riusciranno".

Cristiano Ronaldo Juventus

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina