Tuttosport.com

Juve, Rakitic non è un capitolo chiuso
© www.imagephotoagency.it
0

Juve, Rakitic non è un capitolo chiuso

C'è un'apertura per gennaio: il croato ha fatto di tutto per trasferirsi a Torino e ci riproverà nei prossimi mesi

 Filippo Cornacchia mercoledì 4 settembre 2019

TORINO - Non è stato nascosto in sede tutta la giornata come successe il 31 agosto 2016 a Axel Witsel, ma anche Ivan Rakitic ha sperato fino all’ultimo giorno di mercato di trasferirsi alla Juventus. Il colpo last minute non si è concretizzato, ma potrebbe essere soltanto rimandato. Il centrocampista croato nei giorni scorsi ha fatto di tutto per diventare bianconero e con i campioni d’Italia aveva raggiunto anche un’intesa di massima sul contratto. Accordo saltato a causa del mancato accordo tra i club. Juventus e Barcellona, dopo giorni di incontri e colloqui, non hanno individuato un modo per farsi un piacere a vicenda. I blaugrana non erano troppo intrigati dallo scambio con Emre Can e i bianconeri hanno preferito non sacrificare Federico Bernardeschi.

Così la Juve ha stregato Sarri

Rakitic non ha cambiato idea: a gennaio se ne riparla

Niente Juventus e nemmeno Psg, che comunque Rakitic considerava soltanto un eventuale piano B ai bianconeri. L’ex Siviglia però non ha cambiato idea. Rakitic è consapevole che in Catalogna rischia di giocare poco come in quest’avvio e, dopo aver vinto tutto in blaugrana, spera che la pista juventina si possa riaprire tra gennaio e giugno e i motivi per essere ottimista non gli mancano. Già, perché secondo i ben informati, anche i bianconeri non hanno intenzione di abbandonare il croato, considerato il prototipo del centrocampista ideale per il gioco di Maurizio Sarri.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina