Tuttosport.com

Razzi: “Kim segue la Juve. E io la porto da lui”
© ANSA
0

Razzi: “Kim segue la Juve. E io la porto da lui”

L’ex senatore: “Il presidente nordcoreano è appassionato di calcio e tifa per Han. Gran colpo della Juve: Sarri apprezzerà sicuramente il bomber nordcoreano”

di Guido Vaciago gioved√¨ 5 settembre 2019

«Che colpo Han! Che colpo!». L’ex senatore Antonio Razzi parla da tifoso juventino e da esperto di Corea del Nord, due passioni che l’acquisto dell’attaccante nordcoreano da parte della sua squadra del cuore ha fatto incrociare. E il politico abruzzese è incontenibile: «L’avevo già consigliato a Beppe Marotta, meno male che adesso lo ha preso Paratici. E’ un grande giocatore e vedrete che farà molto bene. Adesso andrà nell’Under, che mi sembra abbia iniziato con il piede sbagliato, ma si conquisterà spazio anche in prima squadra. E a quel punto il massimo sarebbe portare la Juventus allo stadio Primo Maggio di Pyongyang. Anzi ne parlerò con Kim Jong-un già a metà settembre: organizziamo una partita con la Juventus che schiera Han e Kim dà il calcio d’inizio».

Addirittura?
«Sì! Kim è appassionato di calcio. Quando studiava in Svizzera, a Berna, spesso andava a Milano per vedere qualche partita a San Siro, stiamo parlano dei primi Anni 2000. Ovviamente doveva arrivare in incognito: arrivava, si vedeva la partita e tornava indietro. E’ in quel periodo che si è innamorato del calcio italiano ed è per questo che ha avviato il progetto che ha portato Han in Italia nel 2015. Qualche anno prima mi aveva chiesto di organizzare la cosa e di trovare una società sportiva e una scuola perché una ventina di talenti coreani potessero migliorare le loro capacità calcistiche e studiare la cultura italiana».

Leggi l’intervista completa sull’edizione odierna di Tuttosport

juve razzi han

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina