Tuttosport.com

Balotelli:
© www.imagephotoagency.it
0

Balotelli: "Juve? Una partita come le altre. Sfidare Ronaldo non mi interessa"

L'attaccante del Brescia tornerà in campo proprio domani contro i bianconeri dopo aver scontato i quattro turni di squalifica e ai microfoni di Dazn commenta: "Mi sono allenato come mai nei miei primi 10 anni di carriera. L'Europeo è un mio obiettivo"

lunedì 23 settembre 2019

TORINO - Il Brescia di Eugenio Corini, dopo aver battuto l'Udinese per 1-0, affronterà domani la Juventus nell'anticipo della quinta giornata di Serie A. Le Rondinelle potranno contare sulla presenza di Mario Balotelli che, dopo aver scontato i quattro turni di squalifica, è pronto a tornare in campo. L'ex Inter e Milan, intanto, ha rilasciato un'intervista a Dazn nella quale parla proprio della sfida contro i bianconeri: "Per me quella con la Juve è una partita come le altre, cercherò di segnare come ci proverò in tutte le altre gare perché voglio vincere". Poi la frecciatina a Cristiano Ronaldo: "Mi esalta l'idea di giocare contro di lui? No, non mi interessa proprio. Lui è un grandissimo campione, insieme a Messi è il più forte calciatore del mondo e sarà molto bello giocarci contro, ma non al punto da arrivare a esaltarmi". La presenza del fuoriclasse bianconero non è però certa, visto che Sarri in conferenza stampa ha detto che ha dei problemi e valuterà per chi è indispensabile il riposo. 
Supermario ha parlato anche del periodo trascorso lontano dal campo: "Sono tranquillo perché penso di aver lavorato più di quanto non abbia mai fatto nei miei primi 10 anni di carriera. Per me l'importante è stare bene, anche se è ovvio che non ho il ritmo partita. Quanto al peso, sono come quando avevo 20 anni al Manchester City. La Nazionale? Giocare l'Europeo non sarebbe brutto, è un mio obiettivo. Ma ora non sto pensando all'Italia: solo a essere in forma al 200%".

Balotelli Brescia Juventus Cristiano Ronaldo

Caricamento...

La Prima Pagina