Dybala-Higuain-CR7: la tentazione di Sarri tra presente e futuro

Ora per il tecnico è l’arma sblocca partite, ma l’idea gli piace e in futuro potrebbe provarla dal 1’

TORINO - C’è un’idea che ronza nella testa di Maurizio Sarri, un ronzio talmente insistente che il tecnico ne ha già parlato due volte e senza essere stimolato da esplicita domanda. Anzi, lo ha fatto analizzando un dilemma che presuppone l’inattuabilità di quell’idea, ossia chi tra Paulo Dybala e Gonzalo Higuain sia il miglior partner d’attacco per Cristiano Ronaldo. L’idea che ronza nella testa di Sarri invece vede i due argentini in campo con il fuoriclasse portoghese. «In certe fasi della partita possono anche giocare assieme», aveva detto alla vigilia della partita con la Spal, durante la quale il pensiero di cedere alla tentazione si è affacciato: «Già al 30’ del primo tempo stavo pensando di farli giocare tutti e tre nella ripresa, se la partita non si fosse sbloccata».

Sarri: "Contento di Dybala-Ronaldo"
Guarda il video
Sarri: "Contento di Dybala-Ronaldo"

 

Dybala-Higuain-CR7: il trio delle meraviglie

ARMA D’EMERGENZA - L’ultima precisazione indica come il trio Dybala-Higuain-Ronaldo sia una sorta di arma segreta d’emergenza, potentissima ma con effetti collaterali rischiosi, da usare dunque solo in caso di necessità: quando l’esigenza di segnare si fa impellente e pur di soddisfarla vale la pena correre qualche rischio.

Pjanic e Ronaldo, la Juve va. Fa festa anche Chiellini
Guarda la gallery
Pjanic e Ronaldo, la Juve va. Fa festa anche Chiellini

Ecco perché, per quanto affascinante possa essere l’idea di vedere CR7 duettare con la Joya e il Pipita, per il momento i tifosi bianconeri farebbero probabilmente meglio ad augurarsi di non vederla messa in pratica, perché il presupposto sarebbe un risultato poco soddisfacente. Certo, gli amanti della suspence potrebbero anche sperare di vedere il trio delle meraviglie entrare in azione e funzionare alla grande, raggiungendo l’obiettivo. Magari anche già domani contro il Bayer Leverkusen. Il pareggio con l’Atletico al Wanda Metropolitano, per quanto amaro possa aver lasciato nelle bocche bianconere per il modo in cui è maturato, è sicuramente un buon risultato. Domani sera allo Stadium però alla Juventus servono 3 punti, per cominciare a scavare un po’ di distanza in un girone in cui nulla è scritto, dove quella che sulla carta era la squadra meno attrezzata, la Lokomotiv Mosca, è andata a vincere in casa della terza forza, proprio il Leverkusen, che comunque è secondo in Bundesliga.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Buffon: "Vogliamo sempre migliorare. Sarri eterno insoddisfatto"
Guarda il video
Buffon: "Vogliamo sempre migliorare. Sarri eterno insoddisfatto"

Commenti