Juve, De Ligt: “Il tocco di mano? Con le braccia strette non è mai rigore”

Il difensore olandese ha deciso il derby di Torino: “Sto migliorando partita dopo partita, Ronaldo e Higuain mi aiutano molto”

© www.imagephotoagency.it

TORINO - “Sono molto felice, vincere dopo la vittoria dell’Inter era molto importante. Realizzare l’unico gol è speciale”. Matthijs De Ligt festeggia la prima rete in bianconero. E lo fa decidendo il derby di Torino. “Il tocco di mano in area? La regola dice che se ho le braccia strette non è mai rigore - ha detto l’olandese a DAZN -. Quando arrivi in una nuova squadra non è mai facile ambientarsi, sto migliorando partita dopo partita. Il rapporto con Ronaldo e Higuain è molto bello, mi aiutano molto. Il Pipita mi ha fatto un grande assist, quindi molto bene”. 

Palla sul braccio di De Ligt in area, il Torino chiede un rigore
Guarda la gallery
Palla sul braccio di De Ligt in area, il Torino chiede un rigore

Commenti