Tuttosport.com

Ronaldo, tutto finito: la squadra lo perdona
Ronaldo (Portogallo)© www.imagephotoagency.it
0

Ronaldo, tutto finito: la squadra lo perdona

I compagni hanno compreso lo sfogo e il momento. Ora vogliono che torni al top e ricominci a fare CR7

di Filippo Cornacchia e Guido Vaciago mercoledì 13 novembre 2019

Cristiano Ronaldo è questo, fanatico in tutto, e i primi a saperlo sono i compagni che in più di un anno hanno imparato a conoscerne pregi (tanti) e difetti (pochi). Magari CR7 al rientro dal Portogallo si scuserà e porterà la squadra fuori a cena, ma nessuno nello spogliatoio bianconero si aspetta o ritiene necessari gesti del genere. La fuga rabbiosa del portoghese dopo il cambio con Paulo Dybala in Juventus-Milan non è piaciuta a tutti, ma nessuno negli ambienti bianconeri ne ha fatto o ne farà un caso. Non è il primo episodio (l’anno scorso Dybala era stato protagonista di una reazione simile) e, anche se sarebbe bello il contrario, difficilmente sarà l’ultimo. Il gesto di Cristiano è stato tutt’altro che edificante, soprattutto nei confronti di chi passa più tempo in panchina che in campo, però chi gioca a calcio è perfettamente consapevole che i 5 minuti possano capitare tutti. Sì, anche al giocatore più forte del mondo venerato da milioni di bambini come una divinità.

Ronaldo non insulta Sarri: la giusta interpretazione del labiale

Ronaldo, la Juve adesso è in ansia: ecco la verità

Ronaldo pentito

Cristiano Ronaldo, che al fatto di essere un esempio per i bimbi di ogni angolo del pianeta tiene tantissimo, è il primo a essersi pentito dell’accaduto e i suoi compagni lo sanno benissimo. Ma chi si allena con il numero 7 alla Continassa sa anche che l’arrabbiatura di domenica è l’altra faccia della medaglia di un campione che, pur avendo vinto tutto e più volte, ogni giorno si allena con uno spirito incredibile. Loro sanno che corrispondono a realtà i racconti su CR7 sempre fra i primi (spesso il primo) ad arrivare e fra gli ultimi ad andarsene dal centro sportivo. Uno che non ci sta mai a perdere o ad arrivare secondo. Cristiano Ronaldo è un agonista pazzesco ed è grazie al mix tra questa sua fame insaziabile e il talento che si è costruito una carriera da sogno

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale

Juventus

Caricamento...

La Prima Pagina