Tuttosport.com

Juve, Dybala: "Con Sarri noi attaccanti ci divertiamo di più"
© www.imagephotoagency.it
0

Juve, Dybala: "Con Sarri noi attaccanti ci divertiamo di più"

L'argentino elogia il tecnico bianconero: "Ha un modo differente di intendere il gioco, abbiamo più palla e creiamo occasioni". Su Cristiano Ronaldo: "Parliamo molto, non solo di calcio"

lunedì 25 novembre 2019

TORINOPaulo Dybala si racconta in un’intervista agli spagnoli di ‘El Pais’, parlando anche della sua esperienza nella Juventus. Del tecnico Maurizio Sarri sembra entusiasta: “Ha un modo completamente diverso di comprendere il gioco – dice Dybala - per me e, forse anche per gli altri attaccanti, è più divertente. Abbiamo più palla e creiamo più occasioni. Ti consente di rischiare e fare qualcosa di diverso perché sai che avrai un'altra opportunità. E questo ti dà molto: impari, giochi veloce e attacchi tutto il tempo. Ci sono partite in cui creiamo venti occasioni da gol; immaginate cosa sia per un attaccante”. Poi si sofferma su Cristiano Ronaldo: “Ho un buon rapporto con Cristiano – racconta Dybala - parliamo molto, a volte parliamo a lungo... della nazionale, della Juve, ma anche di cose che non hanno nulla a che fare con il calcio”.

Evra e Buffon veri leader

Poi racconta il suo momento nella Juventus: “Mi sento un giocatore importante, rispettato dai tifosi e dai compagni di squadra, ma non mi sento un leader né cerco di esserlo – spiega Dybala - il leader deve trasmettere, deve generare qualcosa di positivo nel gruppo. Non devi urlare o insultare per essere rispettato. Devi sapere quando e come parlare con un compagno. O, semplicemente, a volte non devi dire nulla. Evra, per esempio, era un fenomeno nel trasmettere. O Buffon, che è un signore e solo la sua presenza è imponente. L'importante è essere naturali, non serve a nulla imporre che gli altri ti amino”.

Dybala Sarri

Caricamento...

La Prima Pagina