Tuttosport.com

Il trionfo del Golden Boy

0

Il trionfo del Golden Boy
© AFPS
 Xavier Jacobelli martedì 3 dicembre 2019

Un anno fa, Kylian Mbappé, Golden Boy Tuttosport 2017. Un anno dopo, Matthijs de Ligt, Golden Boy Tuttosport 2018. Siamo profondamente grati ai fratelli transalpini di France Football che, per la seconda edizione consecutiva del loro neonato Kopa Trophy, come dodici mesi or sono si incollano alla ruota del nostro giornale premiando, dodici mesi dopo, il vincitore del nostro Oscar al miglior Under 21 del 2018 quale miglior Under 21 del 2019. Il Golden Boy è stato ideato nel 2003 da Massimo Franchi ed è giunto alla diciassettesima edizione che, il 16 dicembre, a Torino, vedrà Tuttosport consegnare il suo riconoscimento a Joao Felix. Poiché non c’è due senza tre, sin d’ora ci permettiamo di suggerire ai fratelli francesi di premiare il nuovo fenomeno portoghese nel 2020, così il cerchio sarà chiuso per la terza volta di fila. Raymond Kopa (Nœuxles-Mines, 13 ottobre 1931 - Angers, 3 marzo 2017) nato Kopaszewski da Franz ed Hélène, entrambi figli di polacchi emigrati in Francia, fu il miglior giocatore del mondiale 1958 e il primo francese a vincere nello stesso anno il Pallone d’Oro di France Football che bene ha fatto a onorare la figura del grande attaccante.

Forse ci ha messo un po’ troppo tempo per ricordarsene, ma questi non sono affari nostri. Lo sono diventati un anno fa, quando, dal nulla è sbocciato il Kopa Trophy, subito ribattezzato Kop(i)a Trophy. Sosteneva Salvador Dalì: «Quelli che non vogliono imitare qualcosa, non producono nulla». E’ altrettanto vero, ammoniva Oscar Wilde, che «la maggior parte della gente è altra gente. Le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un’imitazione, le loro passioni una citazione». Per questo, Tuttosport è così orgoglioso del Golden Boy la cui presentazione ufficiale, mercoledì scorso al Coni, nella casa dello sport italiano, alla presenza del suo presidente Giovanni Malagò, ha fatto letteralmente il giro del mondo grazie alla Rete che tutto rende immediato, condiviso e condivisibile senza confini. Van der Vaart, Rooney, Messi, Fabregas, Aguero, Anderson, Pato, Balotelli, Goetze, Isco, Pogba, Sterling, Martial, Renato Sanches, Mbappé, de Ligt e, fra tredici giorni, Joao Felix, illuminano l’albo d’oro e premiano le intuizioni della giuria internazionale che i talenti li scova quando ancora sono tali, prima di sfondare. Messi docet. Ha vinto il Golden Boy nel 2005. Il Kopa Trophy è spuntato tredici anni dopo.

 

De Ligt vincitore del Kopa Trophy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

De Ligt

Caricamento...

La Prima Pagina