Tuttosport.com

Nani alla Juve nel 2013: "Era tutto fatto, poi..."

0

Il portoghese svela un retroscena di mercato: "I bianconeri mi volevano, poi quando il mercato stava chiudendo..."

Nani alla Juve nel 2013:
sabato 4 gennaio 2020

Nani alla Juventus, tutto fatto. Anzi no. Nel 2013 sembrava a un passo il trasferimento dell'ala portoghese a Torino, poi saltò tutto per il "no" all'ultimo del Manchester United. A svelare il retroscena di calciomercato è lo stesso Nani a 'Tribuna Expresso', deciso a lasciare i Red Devils dopo l'addio di Alex Ferguson.

Daily Star: "La Juventus ci prova: Rabiot più 70 milioni per Pogba"

Nani: "Era tutto fatto con la Juve, poi..."

"Quando Ferguson se ne è andato, volevo andarmene anche io. Pensavo fosse il momento giusto perché erano successe alcune cose che non mi rendevano più felice". Inizia così Nani, raccontando il mancato approdo alla Juventus. Poi prosegue: "Ho pensato che avrei dovuto provare un'altra squadra per avere un'altra possibilità, magari in un altro campionato. Avevo mille proposte ma il club pensava che rinnovando il mio contratto, fosse tutto risolto. Ho detto ok. Ma poi... mi fai un contratto da milioni di sterline e non mi fai giocare? Ho pensato che dovevo andarmene. Stavo andando alla Juventus, tutto procedeva, la Juve mi voleva. Il direttore aveva detto sì, l'allenatore anche. All'ultimo, quando il mercato stava chiudendo, lo United ha detto: 'No, non vogliamo più, non lasceremo che Nani se ne vada'. Mi sono arrabbiato, abbiamo discusso. Poi ho pensato che rimanendo qui dovevo fare comunque del mio meglio", ha concluso il portoghese.

Nani juve Calciomercato

Caricamento...

La Prima Pagina