Tuttosport.com

Verona-Juve, Szczesny duro: "Persi tre punti in modo imbarazzante"

0

Il portiere polacco sulla sconfitta in rimonta contro gli scaligeri: "Difficile spiegare un ko del genere, nei momenti di difficoltà non abbiamo preso gol e ne abbiamo incassati due in una fase di controllo"

Verona-Juve, Szczesny duro:
© Getty Images
domenica 9 febbraio 2020

VERONA - Dopo il 2-1 del San Paolo contro il Napoli, la Juve va ko anche contro il Verona e incassa così la terza sconfitta esterna in stagione, la seconda consecutiva. Ai bianconeri non è bastato un Cristiano Ronaldo da record in gol per la decima partita consecutiva. Il portoghese ha aperto le marcature al 65', ma poi la squadra di Sarri ha subito il ritorno degli avversari, in grado di ribaltare il risultato grazie alle reti di Borini (76') e alla freddezza dal dischetto di Pazzini a cinque minuti dalla fine. Il Verona, dunque, vola momentaneamente al sesto posto in classifica, mentre la Juve si ferma ancora lontano dall'Allianz Stadium, concedendo a Lazio e Inter una ghiotta opportunità per recuperare punti. Al termine della sfida, il portiere polacco della Juve Szczesny, non ha nascosto tutta la propria delusione. 

Juve, Szczesny: "Abbiamo preso gol in una fase di controllo. Ora testa alla Coppa Italia"

"Difficile spiegare un ko del genere - racconta Szczesny ai microfoni di Sky Sport - nei momenti di difficoltà non abbiamo preso gol e ne abbiamo incassati due in una fase di controllo. Questa è una cosa che va cambiata subito, abbiamo lasciato i tre punti per strada in modo imbarazzante". Ci va giù pesante il portiere ex Roma che poi continua: "Difficile dire dove dobbiamo crescere. Ultimamente in trasferta non abbiamo fatto bene ma secondo me siamo comunque in un buon momento. Dobbiamo tornare ad avere fiducia e capacità di portare a casa il risultato".
18 dei 23 gol subiti finora dalla Juve sono arrivati in situazioni di vantaggio: "Bisogna ritrovare la capacità di sacrificarsi quando dobbiamo difendere il risultato - spiega Szczesny - saper soffrire un po' sul campo. Quando si gioca in trasferta e si va in vantaggio, è chiaro che la squadra avversaria ti attacca con più aggressività e devi essere bravo a non prendere gol".
La Juve avrà subito la possibilità di riscattare la sconfitta del Bentegodi giovedì in Coppa Italia contro il Milan: "C'è sempre preoccupazione quando si perde - ammette il numero 1 bianconero - ma noi continuiamo a lavorare: pensiamo subito alla partita di giovedì in Coppa Italia e poi a difendere la vetta in campionato".

Verona-Juve Szczesny Cristiano Ronaldo Pazzini

Caricamento...

La Prima Pagina