Tuttosport.com

Juve, senza Euro2020 Cristiano Ronaldo tutto tuo

0

Il bis all’Europeo era il grande traguardo verso cui trascinare il Portogallo: rinviato quello, anche l’assegnazione del prossimo Pallone d’Oro passerà dalla Champions

Juve, senza Euro2020 Cristiano Ronaldo tutto tuo
© LAPRESSE
 Fabio Riva mercoled√¨ 18 marzo 2020

Solo la Juve. L’ufficialità del rinvio dell’Europeo dipinge esclusivamente di bianconero quel che resterà della stagione calcistica di Cristiano Ronaldo, una volta che sarà stato spazzato via il nero dell’angoscia per l’emergenza Coronavirus che adesso copre ogni colore calcistico e sportivo in genere. Chiaramente questo vale per qualsiasi calciatore che avrebbe dovuto prendere parte a Euro 2020, ma nel caso del fuoriclasse bianconero ha una valenza particolare.

Cristiano, MVP di febbraio

Ronaldo eroe nazionale in Portogallo: CR7 e l'Europeo da difendere

Per i portoghesi Ronaldo è molto più di un campione, è una sorta di eroe nazionale (un rapporto che si capisce bene leggendo “Ronaldo, l’imperatore d’Europa”, il libro di Tuttosport). E nei confronti dei suoi connazionali CR7 sente molto profondamente questo ruolo, la responsabilità che comporta la fiducia riposta in lui. Non a caso la frase «Eu estou aqui» - «Io sono qui» -, divenuta un suo marchio di fabbrica tanto da essere utilizzata nel video dell’annuncio del suo arrivo alla Juventus, la pronunciò per la prima volta esultando per i tre gol con cui trascinò il Portogallo oltre la Svezia e la doppietta di Ibrahimovic, nello spareggio per la qualificazione al Mondiale 2014. Una rassicurazione a una nazione intera: tranquilli, io sono qui. Ogni portoghese guardava (e guarderà tra un anno) a Ronaldo come a un eroe, l’unico in grado di condurre la Nazionale a difendere il titolo europeo conquistato nel 2016: e lui era (e sarà tra un anno) determinato a non deluderli.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport

Cristiano Ronaldo Juventus Europeo Portogallo Euro2020

Caricamento...

La Prima Pagina